Comieco

%A
Artigianato | altro

Lussiana Angelo

Lussiana Angelo Lussiana Angelo Lussiana Angelo
Angelo Lussiana si è avvicinato al cartone, affascinato dalla possibilità di ricreare gli oggetti più comuni constatando che il cartone regge ben oltre il pensabile: partito dall’idea di creare mobili si è dedicato prevalentemente ad oggetti di comune utilizzo, cercando di reinterpretarli con il cartone senza perdere di vista la ricerca del bello e utile.
Molto impegno è speso nel cercare soluzioni costruttive in funzione del miglioramento dell’estetica e della robustezza:  ha ideato una particolare tecnica che permette di ottenere oggetti che presentano a tutto tondo la medesima costa di taglio, conferendo così notevole robustezza a tutta la superficie e uniformità e calore al tatto.
Caratteristica comune a molti dei suoi oggetti è un movimento: la lampada che si accende sollevandone il paralume, la riproduzione di un PC portatile che svela la sua funzione di lavagnetta con gessetti sollevandone il coperchio, i pirati che vengono abbattuti dal vortice sparato da un cannone.
L’utilizzo di un particolare “tessuto in cartone”, pazientemente creato unendo tra loro centinaia di striscioline, ha permesso la realizzazione di oggetti con superficie morbida, quali la borsetta Brigitte, vincitrice del primo premio per il concorso artigianato artistico del 2014 “Il sapere delle mani” in Nazzano .
 
Angelo Lussiana has starting work with cardboard, fascinated by the possibility of recreating the most common objects with this material and amazed to see that the cardboard holds up well beyond the unthinkable:  his initial idea was to create furniture but he has dedicated most of his time to creating objects of common use, trying to reinterpret them using this material without losing sight of the search for beauty and utility.
A lot of effort is spent in seeking constructive solutions aimed at improving aesthetics and strength: he created a special technique, possibly new in cardboard working, to create objects with the same cut surface all-round giving considerable strength to the entire object along with uniformity and warmth to the touch.
A feature common to many of his objects is movement. To mention a few:   the lamp that lights up by lifting the shade, a portable PC that reveals its function of blackboard with chalk by lifting the lid, the pirates killed by the vortex fired from a cannon. The use of a “fabric in cardboard", patiently created joining together hundreds of strips, has enabled the creation of objects with a flexible surface, such as the handbag Brigitte. This handbag won the first prize at the 2014 Craft competition 2014 "Il sapere delle mani "in Nazzano.
Indirizzo:Strada del Ferro, 21 - 10094 Giaveno (TO)
Geo mappa
Visualizza la mappa
© Comieco. All rights reserved. P.IVA: 12303950153 credits