Comieco

%A

Decalogo

10 regole per una corretta raccolta differenziata di carta e cartone
Tanti gli errori che si commettono ancora quando si differenziano carta e cartone.
Da uno studio Ipsos-Comieco emerge che 1 italiano su 2 getta nella differenziata gli scontrini, mentre il 27% degli intervistati, sbagliando, manda alla differenziata la carta sporca di cibo (31% nel 2009), i giornali ancora avvolti nel cellophane (25%) e i fazzoletti di carta (17%). 
Piccoli errori che, se opportunamente modificati, garantirebbero comunque un incremento della qualità della raccolta. 

Ecco allora le 10 regole d’oro per non incorrere negli errori più comuni che pregiudicano a qualità della raccolta e quindi il buon riciclo: 
01. Seleziona correttamente carta e cartone togliendo nastri adesivi, punti metallici e altri materiali non cellulosici (es. la plastica che avvolge le riviste).
02. Appiattisci le scatole e comprimi gli scatoloni per ridurre i volumi.
03. Non abbandonare fuori dai contenitori carta e cartone.
04. Non mettere nel cassonetto carta e cartone con residui di cibo o terra: generano cattivi odori, problemi igienico-sanitari e contaminano la carta riciclabile.
05. Non conferire nel bidone i fazzoletti di carta: sono quasi tutti anti-spappolo e quindi difficili da riciclare.
06. Non buttare gli scontrini nel cassonetto. I più comuni sono fatti con carte termiche che reagiscono al calore e generano problemi in fase di riciclo.
07. La carta oleata (es. carta per affettati, formaggi e focacce) non è riciclabile.
08. Non gettare nel cassonetto carta sporca di sostanze velenose (es. vernici, solventi ecc.) perché contamina quella pulita.
09. Non mettere nel sacco dell’indifferenziata tutta la carta e il cartone che si può riciclare.
10. Segui sempre le istruzioni fornite dal Comune. 


Scarica il Decalogo


© Comieco. All rights reserved. P.IVA: 12303950153 credits