Comieco

%A

RicicloAperto: cos’è?

Come si riciclano la carta, il cartone e il cartoncino?
Che fine fanno migliaia e migliaia di giornali, sacchetti e scatole che ogni giorno vengono raccolti dai cittadini in modo differenziato?

L’iniziativa RicicloAperto, giunto all’11esima edizione, vuole dare una risposta a queste domande mostrando a grandi e piccini, ai cittadini, al mondo dell’informazione, ai rappresentanti delle istituzioni e dell’industria ed agli operatori del settore la realtà del riciclo dei materiali a base cellulosica. Una realtà fatta di cartiere, aziende cartotecniche e piattaforme di selezione della carta che ogni giorno ricevono carta, cartone e cartoncino e li riportano a nuova vita, sotto nuove forme.

Quale tipologia di impianto si potrà visitare durante RicicloAperto:

PIATTAFORMA DI SELEZIONE: Impianto nel quale gli operatori eliminano il materiale estraneo come ferro, plastica e altre impurità. La carta selezionata viene pressata e legata in grosse balle per ottimizzarne la movimentazione e il trasporto. La piattaforma di selezione trasferisce il materiale cellulosico alla cartiera.

CARTIERA: Qui si ricicla il macero proveniente dalla raccolta differenziata. Avviando il macero prima al pulper che lo spappola e poi alla macchina continua per ridargli la forma originaria, la cartiera produce grandi bobine di carta. Le ribobinatrici e le taglierine producono poi rotoli o formati di varie misure che le cartiere forniscono su ordinazione alle cartotecniche.

CARTOTECNICA: Negli scatolifici carta, cartone e cartoncino vengono progettati, tagliati, piegati e trasformati in scatole, scatoloni, astucci, sacchi e molti altri oggetti; ma non solo: si studiano soluzioni innovative e rispettose dell’ambiente e gli scarti di lavorazione vengono rinviati a loro volta in cartiera.
© Comieco. All rights reserved. P.IVA: 12303950153 credits