Comieco

Regole per una raccolta differenziata di qualità
Tanti gli errori ancora commessi quando si differenziano carta e cartone, piccoli errori che, se opportunamente modificati, garantirebbero comunque un incremento della qualità della raccolta.
 
Cosa si puo’ avviare a riciclo?
Carta: sacchetti, giornali, riviste, libri, quaderni, opuscoli e fogli in genere.
Cartone: scatole, scatoloni e cartoni per bevande (come latte e succhi di frutta)
Cartoncino: confezioni come quelle di riso, pasta, sale e altri alimenti, quelle del dentifricio e altri prodotti per l’igiene personale e per l’igiene della casa.

Ecco allora alcune poche regole per assicurare un riciclo d’eccellenza grazie ad una raccolta differenziata di qualità

 CARTA OLEATA  SACCHETTO DI PLASTICA  CARTONE DELLA PIZZA

 %A
La carta oleata,
quella della focaccia, dei salumi, dei formaggi, NON va
nel contenitore di carta e cartone:
a meno che non sia indicato sulla confezione, va nell'indifferenziato!
Se formata da parti separabili carta/plastica,
in tal caso i materiali possono essere riposti separatamente nella raccolta differenziata.
Il sacchetto di plastica NON è
il benvenuto nel contenitore della carta.
Quindi, se lo usi per portare carta e cartone da buttare,
poi ricordati di conferirlo nella plastica.
Il cartone della pizza se è sporco NON si butta nel contenitore di carta e cartone!
Puoi buttarlo SOLO se è completamente PULITO.
Nel caso in cui sia sporco
va gettato nell’umido
o indifferenziato, questo dipende dalla regola del Comune
di appartenenza.

 
 
CARTONE DELLE UOVA CARTA DA FORNO POST-IT
%A
%A
Dove si butta la confezione delle uova?
Attenzione al materiale: se di cartone con carta e cartone, se il contenitore è di plastica... va con la plastica!!!
La carta da forno NON va con carta e cartone, ma nel secco/indifferenziato, a meno che sulla confezione non sia indicato diversamente.
Dove si buttano i foglietti adesivi? Quelli di cui non puoi fare a meno per non dimenticarti la spesa... 
o le mille urgenze che hai in ufficio?
Te lo diciamo noi: con #carta e #cartone! La colla utilizzata infatti
è solubile in acqua
SCONTRINI  CARTONI PER BEVANDE BUSTA DI CARTA
%A  
Gli scontrini fiscali sono composti da carte termiche e sostanze che reagiscono al calore e possono generare problemi nelle fasi del riciclo.
Ecco perché NON vanno inseriti nei bidoni della carta.*
Come smaltire i cartoni
per bevande?
Con plastica, carta o indifferenziato?
Chiedi al tuo comune di residenza!
Il conferimento varia da comune a comune
www.tiriciclo.it/raccolta-e-riciclo/
Separare o non separare? Questo è il dilemma!
Separare è gradito ma non strettamente necessario. 
Puoi conferire la busta con la carta e cartone perché la finestrella viene separata in cartiera e non compromette il riciclo. 
BIGLIETTO DI TRENO
COPPETTA GELATO  CONFEZIONE

%A 
Giunti a destinazione dove va il biglietto del treno?
Possiamo conferirlo con carta e cartone in quanto carta riciclabile.
Finito il gelato dove va la coppetta?
1-Coppetta di carta con residui di gelato va nell’indifferenziato
2-Coppetta di carta pulita va con carta e cartone
3-Coppetta di carta in cui sulla confezione è indicato “compostabile” va nell’organico

L’indicazione di conferire con la raccolta della carta la confezione è un’assunzione di responsabilità da parte del produttore che con questa comunicazione sta dichiarandone la sua riciclabilità.
Se sulla confezione c’è scritto di conferirlo con la carta va con la carta, in caso contrario nell’indifferenziato
SCATOLA PASTA GRATTA E VINCI PANETTONE
%A
%A  
Una volta buttata la pasta dove butto la scatola?
Separare la confezione
di cartone dalla finestrella
in plastica è gradito
ma non strettamente necessario.
Puoi conferire la scatola
della pasta con carta e cartone
perché la finestrella viene separata in cartiera
e non compromette il riciclo.
Dove si butta il Gratta e Vinci? Con carta e cartone!
Così se anche non dovessi vincere... vince comunque la raccolta differenziata.
Una volta finiti il Pandoro e il Panettone, le confezioni vanno separate correttamente: 
- il cartone esterno va conferito nella carta
- il sacchetto interno nella plastica. 
- lo stampo del Panettone va nell’organico o indifferenziato a seconda del comune di appartenenza
TE' VOLANTINI PUBBLICITARI
VASSOIO PASTICCERIA
%A
%A %A 
Non c’è nulla di meglio che una bella tazza di tè. E dopo?
La parte di etichetta di carta attaccata alla bustina va con carta e cartone
La bustina di tè usata va nell’organico
Se hai finito tutte le bustine, la scatola va con carta e cartone
Spesso non li guardi neanche e li cestini all'istante. Già, ma dove? Con carta e cartone, naturalmente! Un pasticcino tira l'altro, si sa. 
E quel che rimane è solo il vassoio da pasticceria dorato (o non), che ti mette sempre in crisi perché non sai dove buttarlo. 
E quindi?? E quindi va con carta e cartone! 


CARTA SPORCA DI CIBO
CONFEZIONE COLOMBA BOLLETTE
%A
 
Dove si butta la carta sporca di cibo? 
Ad esempio il cartoccio delle patatine , il contenitore dei pop-corn, o quello del fritto di pesce?
Va buttata nell'umido, o nell'indifferenziato, a seconda di quanto stabilito dal tuo comune di residenza! 
Piaciuta la Colomba?L'imballaggio forse ti piace un po' meno perché non sai che farne? Ti aiutiamo noi!
- confezione di cartone esterna con carta e cartone
- sacchetto interno trasparente nella plastica
- stampo in carta per la colomba à nell'indifferenziato o nell'organico a seconda di quanto stabilito nel comune di residenza
Non importa che abbiano inchiostro o codici a barre: buttatele con carta e cartone!  










CARTA STAGNOLA RICETTA MEDICA PIROTTINI


 
Il mondo è pieno di falsi amici... anche nella raccolta differenziata!
La carta stagnola ad esempio...
A dispetto del nome, NON va con carta e cartone, ma nel contenitore dei metalli!
Sarebbe bello non averne mai bisogno... In ogni caso, dopo che l'hai usata, cosa ne fai della ricetta medica?
Dove la butti?
No panic: può andare
con carta e cartone!
Un dolce tira l'altro... e poi,
dei pirottini cosa fai?
Se puliti possono andare
con carta e cartone!
Se invece hanno residui di cibo,
li devi conferire nell'organico. 


* Esistono diverse tipologie di carta utilizzata per gli scontrini e non si può generalizzare. Le carte più comuni per gli scontrini sono:
- La carta termica (quella degli scontrini fiscali) sono carte che hanno al loro interno dei componenti che reagiscono al calore, riciclandole in seccheria provocano un forte scurimento, quindi vengono considerate non riciclabili. Per riconoscerle basterebbe scaldarle (senza bruciarle...) se anneriscono sono carte termiche. La maggior parte degli scontrini sono di questo tipo  
- Le carte chimiche (poco utilizzate per gli scontrini) esempio la vecchia carta carbone e quelle attualmente caricate con capsule contenenti inchiostri, hanno un comportamento simile alla carta termica e difficilmente possono essere considerate riciclabili. In questo caso è la pressione che rilascia il componente.
- La carta normale: fatture, ricevute o scontrini stampati con una stampante normale vanno ovviamente nella raccolta della carta.

© Comieco. All rights reserved. P.IVA: 12303950153 credits