Comieco

%A

Dal 1 gennaio 2019 il nuovo Contributo Ambientale per carta e cartone: 20 euro a tonnellata

Il Consiglio di amministrazione CONAI, Consorzio Nazionale Imballaggi, sentito il parere di Comieco, ha deliberato un adeguamento del Contributo Ambientale CONAI per gli imballaggi di carta e cartone che dunque, a partire dal 1° gennaio 2019, sarà di 20€ a tonnellata.

Dopo una serie di rilevanti riduzioni nel decennio passato, il CAC per carta e cartone aumenta al fine di mantenere l’equilibrio tra ricavi e costi derivanti della forte riduzione dei prezzi del macero provocata dalle nuove barriere doganali cinesi sulle importazioni.

L’adeguamento si è reso necessario per garantire ai 5.487 Comuni italiani in convenzione (con la copertura del 82,2% della popolazione) le risorse utili a finanziare la raccolta differenziata di carta e cartone in modo costante ed entro i termini di pagamenti previsti dall’accordo ANCI-CONAI.

I risultati del lavoro costante di Comieco per garantire lo sviluppo della raccolta differenziata e del riciclo di carta e cartone in Italia sono confermati anche dall’ultimo Rapporto Annuale 2017 che testimonia un aumento complessivo della raccolta, soprattutto nell’Italia meridionale: quasi 3,3 milioni di tonnellate di materiale cellulosico raccolto dai Comuni (+52.600 tonnellate rispetto all’anno precedente), un pro-capite che supera i 54 kg/abitante e oltre 100 milioni di euro in corrispettivi versati nel 2017 ai Comuni italiani in convenzione.

Dall'entrata in vigore del decreto Ronchi (D. Lgs. 22/97), l’Italia del riciclo di carta e cartone ha compiuto importanti passi avanti: in oltre 20 anni i volumi di carta e cartone raccolti sono più che triplicati, passando da 1 a oltre 3 milioni di tonnellate annue, riuscendo a sottrarre allo smaltimento in discarica più di 45 milioni di tonnellate di rifiuti cellulosici e raggiungendo pienamente gli obiettivi di recupero e riciclo previsti dalla normativa europea.
© Comieco. All rights reserved. P.IVA: 12303950153 credits