Comieco

%A

La compostabilità va certificata

La biodegradabilità e la compostabilità degli imballaggi tramite smaltimento negli impianti industriali di compostaggio o digestori anaerobici sono tematiche con cui le aziende si confrontano quotidianamente e non solo per una questione operativa e di ottemperamento alle normative, ma anche strategica e di immagine del proprio prodotto.

I prodotti di imballaggio devono rispondere a determinati requisiti affinché vengano etichettati come compostabili.
Tali requisiti sono descritti in una serie di norme tecniche europee e internazionali: la più diffusa è la "EN 13432. Packaging – Requirements for packaging recoverable through composting and biodegradation - Test scheme and evaluation criteria for the final acceptance of packaging".

Le norme non si limitano a definire le caratteristiche che dovrebbe avere il prodotto ma indicano anche i valori soglia che contraddistinguono gli imballi o in genere i manufatti compostabili da quelli non compostabili, nonché i test da applicare per verificare l'ottemperanza di tali indicazioni.

Per sapere come ottenere la certificazione di compostabilità leggi l’approfondimento “BIODEGRADABILITÀ E COMPOSTABILITÀ DEI PRODOTTI: ALCUNE INDICAZIONI UTILI” a cura di Patrizia Sadocco, Responsabile Area Carta, Innovhub SSI.
© Comieco. All rights reserved. P.IVA: 12303950153 credits