06/09/2016

Chiuso il contest "La raccolta differenziata non va in vacanza”

Si è concluso il concorso di Comieco che invitava i cittadini a segnalare le località di villeggiatura italiane dove si fa meglio la raccolta differenziata.

Diverse le segnalazioni arrivate a Comieco in merito alle buone pratiche sulla raccolta differenziata in vacanza: mare, montagna, lago. Posti diversi, stesse regole che valgono per una buona raccolta differenziata e trasformano gli italiani in "ambasciatori del riciclo".

‘La raccolta differenziata non va in vacanza’, il contest estivo rivolto ai villeggianti del nostro bel Paese, ha riscosso successo e dimostrato che, anche in vacanza, è importante informarsi sulle regole del servizio di raccolta che ogni Comune segue sul proprio territorio.

Tanti gli esempi di buone pratiche quotidiane segnalate: dai nuovi bidoni per la separazione dei rifiuti sulla spiaggia a quelli in collina, nonché nelle aree di parchi giochi per i bambini.

Ci sono Comuni che, in previsione dell’afflusso di turisti, hanno predisposto servizi specifici per il periodo estivo (raddoppiando il ritiro o distribuendo volantini) e chi ha deciso di attivare il porta a porta proprio con l’arrivo dell’estate. Tra le segnalazioni anche un Comune che ha optato per buoni spesa in cambio di rifiuti differenziati correttamente.

Tante realtà diverse, da Nord a Sud d’Italia ma con un unico denominatore: la raccolta differenziata non va mai in vacanza e seguire le regole di Comieco è semplice, tutto l’anno!
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info