02/10/2009

L’industria cartaria italiana premiata con il Paper Recycling Awards

Ancora una volta il settore cartario italiano afferma la sua leadership ambientale a livello europeo.
Ieri, a Bruxelles, il Principe del Belgio ha consegnato il “Paper Recycling Award 2009” (www.paperrecovery.eu) all’azienda campana Sabox Srl,produttore di imballaggi in cartone ondulato. Riconoscimento speciale anche a “Riciclo Aperto Impianti”, iniziativa italiana di promozione della filiera cartaria e del riciclo di carta e cartone organizzata da Comieco – Consorzio Nazionale per il Recupero e il Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica – e Assocarta.

L’Italia porta dunque a casa due premi che evidenziano lo sforzo tecnologico e organizzativo della filiera cartaria per rispondere agli obiettivi della “Recycling Society” (anche in aree di crisi come quelle della Campania), riconoscendo l’eccellenza ambientale del settore della carta e di tutta la sua filiera.
RicicloAperto Impianti”, che il prossimo 17 novembre sarà di nuovo in scena in tutta la penisola, è un’iniziativa unica nel suo genere alla quale partecipa tutta la filiera italiana del riciclo di carta e cartone: dalle piattaforme di selezione del macero alle cartotecniche, passando ovviamente per le cartiere. In Campania, in particolare, la partecipazione dell’industria cartaria a RicicloAperto impianti è sempre stata massiccia ed entusiasta ed anche quest’anno sono numerose le aziende che hanno già confermato la loro adesione.

Per le sue caratteristiche di rinnovabilità e riciclabilità la carta è infatti il primo vero prodotto sostenibile e le nostre cartiere registrano un tasso di utilizzo del macero del 56%. Ciò significa che per ogni 100 tonnellate di carta e cartone  prodotte (9,4 milioni di tonnellate nel 2008), 56 vengono ottenute a partire da carta da macero.

La cerimonia di premiazione si è svolta nell’ambito dell’evento europeo “From Paper to Publishing: creating a Value for Europe” organizzato dalle federazioni europee della filiera cartaria con l’obiettivo di promuovere presso li interlocutori istituzionali europei il grande impegno delle cartiere nell’ambito della RSI.
Tra i partecipanti all’evento, oltre ai CEOs delle più grandi aziende del settore cartario europeo e MEPs recentemente insediati al Parlamento Europeo, rappresentanti delle ONG e della stampa internazionale come Daily Mail e BBC.

Il ruolo della carta italiana è stato inoltre valorizzato dalla contestuale mostra fotografica di Enzo Cei, un fotografo italiano scelto tra i numerosi professionisti della fotografia europea per aver interpretato in chiave artistica il mondo della cartiera e dei suoi operatori

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info