24/06/2008

1 anno di Comuni Virtuosi

E se la soluzione del problema rifiuti venisse dal’interno della stessa Campania? Quella che pare una provocazione è invece un’ipotesi concreta grazie a Comieco, il Consorzio Nazionale per il Recupero e Riciclodegli Imballaggi a base Cellulosica che lancia il Club Comuni Virtuosi, un’associazione che riunisce i Comunicampani che hanno raggiunto risultati di eccellenza nella raccolta differenziata della carta e cartone: Baronissi, Bellizzi, Castel San Giorgio, Mercato San Severino, Nocera Superiore in provincia di Salerno, Atripalda inprovincia di Avellino e Sorrento in quella di Napoli.

L’obiettivo del Club è quello di creare un modello partendo da esperienze concrete, mettendolo a disposizionedi altri enti locali campani che vogliono far decollare la raccolta differenziata, l’unico modo efficace ed economicamente efficiente di trasformare i rifiuti da problema in opportunità.

L’occasione della presentazione del Manifesto del Club che delinea gli obiettivi e le migliori pratiche applicabiliper lo sviluppo della raccolta, rappresenta un primo passo per lacreazione di una rete di comuni virtuosi sul territorio.

“Le esperienze di questi 7 comuni rappresentano un elemento di incoraggiamento per le amministrazioni localiche vogliono migliorare la raccolta” ha dichiarato Orazio Ingenito, Consigliere Comieco. “Mettere insieme le diverse esperienze e creare un modello adattabile alle diverse realtà locali rappresenta il nostro scopo che crediamo possa essere conseguito in tempi relativamente brevi”.

“Nei primi 6 mesi del 2007, la Regione Campania ha registrato un tasso di crescita pari al 25%.” afferma Carlo Montalbetti, Direttore Generale di Comieco “Un dato rilevante, ma il lavoro da fare è ancora molto.”

Da ottobre ad oggi il lavoro è proseguito tanto da arrivare a 26 comuni aderenti al club campano, e non solo.

Infatti il 6 giugno Comieco da lanciato anche in Sicilia il Club dei comuni virtuosi .Grazie alla collaborazione tecnica di Kalat Ambiente e dei 6 ATO (Ambiti Territoriali Ottimali) maggiormente impegnati nella raccolta differenziata sul territorio che garantiscono la raccolta di carta e cartone per 1 milione di abitanti pari ad un terzo del totale siciliano.

Sotto il coordinamento degli ATO, il club vuole riunire i Comuni che si distinguono nella raccolta differenziata di carta e cartone quale punto di riferimento per lo sviluppo della raccolta differenziata in generale sull’intero territorio regionale.
Gli attori coinvolti sono al lavoro per elaborare i criteri di ammissione al club che terranno in particolar conto il livello di raccolta del servizio dedicato alle famiglie, sia per quantità che per qualità.

“Il nostro scopo” ha dichiarato Carlo Montalbetti “è quello di raddoppiare la raccolta procapite di carta e cartone proveniente dalle famiglie”.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info