27/07/2011

11 luglio 2011: un saluto a Nicoletta Boris

Dopo un ricco corso di studi tra Firenze e Zurigo, Nicoletta ha iniziato la sua carriera occupandosi di libri d’arte, cataloghi e mostre.
Ma non è fatta per fermarsi in un solo luogo, ne’ fisico, ne’ emotivo.

Ha trascorso un periodo in campagna, lavorando come stilista, si è diplomata erborista, ha studiato mimo, teatro e movimento a Parigi con Jacques Lecoq e ha lavorato con Donato Sartori come mask maker and performer.

Ha poi intrapreso la carriera di attrice, che l’ha portata ad esplorare il mondo: Messico, Olanda, Berlino, ancora Parigi.
Poi una lunga esperienza di vita in Australia, dove ha lavorato come visual artist, performer e docente di teatro e movimento.

Rientrando a Roma, è stata assorbita da cinema, televisione, teatro e ha cominciato ad occuparsi con continuità di donne e di politiche di genere.
Tornata nella sua Firenze, ha fondato WOW-Women On Work Onlus e iniziato una nuova carriera di manager sociale.

Artista multiforme, ha disegnato e dipinto, ha creato opere delicate come il materiale, la carta, con cui le concepiva e le realizzava.
Ha parlato 5 lingue, creato oggetti da indossare, sognare e non solo.

Ed oggi ci lascia con tantissime storie da raccontare.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info