Il Convegno del Club a tema “Legalità e trasparenza nella gestione dei rifiuti in Campania. L’esperienza dei comuni Ecocampioni” con la presenza del Presidente Autorità Nazionale Anticorruzione Raffaele CantoneL’esperienza dei comuni Ecocampioni” con la presenza del Presidente Autorità Nazionale Anticorruzione Raffaele Cantone.

Ogni Comune Ecocampione ha un ritorno economico del 25%  in piu’ rispetto alla media degli altri comuni campani
Considerando la raccolta tra gennaio ed agosto 2015,  si ipotizza un ritorno di corrispettivi economici, su base annua, di 2 milioni di euro da parte di Comieco ai comuni Ecocampioni.

Nel 2014 la raccolta differenziata di carta e cartone al Sud è aumentata del 10%.

Si è svolto a Castel Volturno (Ce) l’incontro Annuale dei Comuni Ecocampioni della Campania per fare il punto sulla situazione della raccolta differenziata di carta e cartone nella Regione, con le testimonianze dei Comuni più virtuosi.
Quest’anno il convegno, aperto con il saluto del Sindaco di Sorrento Giuseppe Cuomo, ha trattato il tema della legalità e trasparenza nella gestione dei rifiuti campani con l’intervento del Presidente dell’Autorità nazionale Anticorruzione Raffaele Cantone e dell’Assessore Regionale all’ambiente Fulvio Bonavitacola: focus dell’incontro, il sistema Anci-Conai come strumento in grado di garantire ai comuni in convenzione il corretto riciclo degli imballaggi cellulosici, benefici economici attraverso i corrispettivi e un processo di gestione trasparente.

Durante il convegno sono stati inoltre presentati i risultati dello studio “EcoCampioni: performance a confronto” commissionato da Comieco e condotto da Giovanni De Feo, Professore del Dipartimento di Ingegneria Industriale presso l’Università degli Studi di Salerno.

Lo studio sugli Ecocampioni, che prende in considerazione 21 Comuni EcoCampioni della Campania, localizzati nelle province di Benevento, Salerno e Napoli, ha evidenziato risultati molto soddisfacenti. Nel 2014 la raccolta media di carta e cartone presso le famiglie nelle tre province analizzate è stata infatti nettamente superiore rispetto alla media regionale che si è attestata a 14,3 kg per abitante: nella provincia di Benevento il dato è stato di 27,54 kg  (+ 92% rispetto alla media ) per abitante, mentre nella provincia di Salerno la raccolta è stata di 30,44 kg (+113% rispetto alla media) per abitante; infine, tra gli Ecocampioni napoletani, il dato di raccolta per abitante è risultato pari a 24,46 kg ( + 71% rispetto alla media).

Altrettanto importanti i risultati di natura economica: considerando la raccolta tra gennaio ed agosto 2015,  si ipotizza un ritorno di corrispettivi economici, su base annua, di 2 milioni di euro da parte di Comieco ai comuni Ecocampioni.
Grazie alla buona raccolta differenziata di carta e cartone, ogni comune del Club ha un ritorno economico del 25% in più rispetto agli altri comuni campani.

Emerge inoltre dall’analisi che i 21 comuni presi in esame potrebbero raccogliere ulteriori 8 mila tonnellate di carta e cartone attualmente presenti nel residuo secco indifferenziato. A fronte di tale incremento di raccolta, i Comuni beneficerebbero di ulteriori ricavi stimati in circa 1.842.000 euro, relativi ai corrispettivi provenienti dal circuito convenzionale Comieco e al mancato smaltimento in discarica.


Il Club degli Ecocampioni in carta e cartone nasce in Campania nell’ottobre 2007 come Club di Comuni virtuosi al fine di riunire, sostenere e ricompensare i centri con risultati di eccellenza nella raccolta differenziata di carta e cartone, tali da diventare modello di riferimento. Oltre ai 63 Ecocampioni presenti in Campania vi sono altri due club attivi: quello dei Comuni della Puglia, costituito nell’ambito del protocollo d’intesa sottoscritto tra regione Puglia e Comieco e quello tra i fondatori dei Comuni della Sardegna. Per maggiori informazioni consultare il sito www.comuniecocampioni.org.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info