16/05/2013

A Rovigo arriva Palacomieco

Rovigo,16 Maggio 2013. - Arriva oggi a Rovigo, con la tappa che conclude il tour nazionale, il Palacomieco, la
struttura itinerante che porta nelle piazze di tutta Italia il ciclo del riciclo di carta e cartone. Fino al 19 maggio, in Piazza Vittorio Emanuele II (tutti i giorni dalle ore 9:00 alle 19:00, ingresso libero), Comieco in collaborazione con il Comune di Rovigo ed Ecoambiente presenta una grande esposizione interattiva di 400 mq per avvicinare adulti e bambini ai temi della raccolta differenziata di qualità e del riciclo di carta e cartone, e il mondo degli imballaggi cellulosici.
Palacomieco mostra il processo industriale del riciclo, illustrando al pubblico le fasi principali, come all’interno di un vero e proprio impianto, per capire davvero cosa succede “dopo il cassonetto”. All’interno dei tre grandi igloo che compongono la tensostruttura cittadini e scuole, guidati da guide qualificate e Dottori in Scienze Ambientali, potranno imparare con il “Gioco della spesa sostenibile” il valore degli imballaggi cellulosici (biodegradabili, riutilizzabili e riciclabili e persino dotati di elevato contenuto tecnologico e di design), a partire dalla spesa quotidiana.
Nel secondo padiglione, grazie alla Macchina del Riciclo verranno illustrati tutti i passaggi del ciclo del riciclo, fino ai risultati più inaspettati, esposti in una mostra con prodotti a base di macero, da oggetti di uso quotidiano a veri e propri pezzi di design, arte e artigianato. Due Totem interattivi permetteranno di calcolare con un semplice test la propria “impronta ecologica” e impatto sull’ambiente a partire dalle proprie abitudini quotidiane e si potrà vedere il Manifesto Interattivo dell’Ecoscuola per avere comportamenti “green” anche a scuola.
Al termine dell’esposizione i bambini potranno divertirsi davanti al cartone animato didattico che riassume in modo
semplice e divertente il senso della mostra, e tutti i visitatori potranno lasciare un messaggio sulla grande bobina di carta riciclata nell’ultimo padiglione.
“È fondamentale che i cittadini, a partire dai più piccoli, capiscano cosa succede a carta e cartone una volta avviaticorrettamente a riciclo, affinché si rendano conto dei vantaggi concreti della raccolta e dell’importanza dei loro gesti di sostenibilità ambientale nel quotidiano” ha dichiarato Eleonora Finetto, Responsabile Comunicazione di Comieco. “Nel 2012 a Rovigo la media procapite è stata di oltre 93 kg/ab-anno: un risultato decisamente superiore alla mediaprovinciale, che si attesta intorno ai 57 kg/ab-anno. Fare la raccolta differenziata comporta benefici ambientali ed economici: nel 2012 la convenzione stipulata con Comieco ha prodotto un corrispettivo per l’intero bacino servito da Ecoambiente (l’intera provincia di Rovigo) pari a oltre 670mila euro per il servizio di raccolta”.
Siamo felici di poter ospitare questa importante iniziativa – ha affermato il Sindaco Bruno Piva -, che trova tutto il nostro sostegno e appoggio. La raccolta differenziata è sicuramente uno dei punti fermi di una società moderna, che guarda al futuro con consapevolezza e rispetto per l’ambiente e per tutto ciò che lo circonda. Una consapevolezza che deve maturare fin dall’infanzia, per questo, anche come amministrazione abbiamo organizzato e organizziamo iniziative Comune di Rovigo volte a far conoscere questi temi ai più piccoli. Capire cosa succede se si getta un rifiuto nel modo giusto è fondamentale. Un ringraziamento dunque a Palacomieco, che con questo evento farà conoscere a tutti più da vicino il meccanismo del riciclo”.
Pienamente d’accordo l’Assessore all’Ambiente Andrea Bimbatti: “Si tratta di una importantissima iniziativa di
educazione ambientale. Rivolgersi ai bambini significa far crescere all’interno della famiglia la giusta consapevolezza per un comportamento corretto anche sul tema dei rifiuti e della raccolta differenziata. I dati che riguardano il nostro Comune sono buoni e questo ci invita a continuare sulla strada intrapresa”
.

Differenziare fa bene all’ambiente, all’economia, al senso civico; Ecoambiente è impegnata a diffondere gli usi e le abitudini consoni ad una società civile che non abbandona i rifiuti, anzi li differenzia e li riutilizza”, ha concluso Massimo Nicoli, Presidente Ecoambiente.

Dal 2006 Palacomieco ha toccato 74 città italiane, per un totale di 130mila visitatori su tutto il territorio nazionale.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info