22/03/2019

A Terni il convegno “Chiudere il Cerchio”

L’evento è organizzato da Acea Ambiente, Assocarta e Comieco, in occasione del Mese del riciclo di carta e cartone 

A Palazzo Gazzoli, a Terni, si svolge il convegno “Chiudere il Cerchio: recuperare gli scarti per migliorare il riciclo e l’economia circolare nel settore della carta”, ideato da Acea Ambiente, Assocarta e Comieco. L’iniziativa - organizzata nell’ambito del Mese del riciclo di carta e cartone, la campagna nazionale promossa da Comieco - rappresenta un’importante occasione di riflessione su come favorire l’economia circolare nel settore della carta, coinvolgendo un ampio numero di attori interessati alla filiera. 

Alla presenza del sindaco del Comune di Terni, Leonardo Latini, dell’assessore all’ambiente, Benedetta Salvati, e di Luca Briziarelli, senatore membro della 13^ Commissione permanente Territorio e Ambiente, il convegno è introdotto e moderato da Massimo Medugno, Direttore Generale di Assocarta. Intervengono per Acea Ambiente il Presidente Giovanni Vivarelli e Michelangelo Petea, responsabile unità Ricerca e sviluppo. Comieco è invece rappresentata dal Direttore Generale Carlo Montalbetti, mentre sono presenti nel panel dei relatori anche Icom, Cartiere di Trevi e Confindustria.

“Chiudere il Cerchio” è l’occasione per presentare alcune iniziative che consentono di valorizzare i rifiuti e migliorare il riciclo. Una di queste è quella di Acea Ambiente, che utilizza come combustibile del suo impianto di termovalorizzazione UL1, a Terni, esclusivamente il pulper, uno scarto della lavorazione della carta altrimenti non riciclabile e quindi destinato alla discarica. L’impianto, che tratta 100.000 tonnellate annue di rifiuti, si colloca tra i primi soggetti industriali su scala nazionale per quantità di pulper convertito in energia elettrica, mediamente 75.000 MWh/anno. L’obiettivo dell’Azienda è ora quello di estendere ancora la filiera del recupero, attuando una valorizzazione delle fly ash, sotto-prodotto volatile generato dalla combustione.

L’evento “Chiudere il Cerchio” rappresenta per ACEA un’ulteriore iniziativa a favore della diffusione della cultura della sostenibilità, valore che il Gruppo sostiene in tutti i suoi settori di attività. 
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info