24/10/2013

A Treviso arriva il Palacomieco

Dal 24 al 27 ottobre Comieco porta in Piazza Duomo una tensostruttura
di 400 mq con giochi e installazioni interattive, per avvicinare scuole
e famiglie ai temi del riciclo della carta e della raccolta differenziata

Treviso, 24 Ottobre 2013. È stata inaugurata oggi a Treviso la tappa veneta di PalaComieco, la struttura itinerante che porta nelle piazze di tutta Italia il ciclo del riciclo di carta e cartone. Fino al 27 ottobre, in Piazza Duomo (tutti i giorni dalle ore 9:00 alle 19:00, ingresso libero), Comieco in collaborazione con il Comune di Treviso e Contarina Spa, presenta una grande esposizione interattiva di 400 mq per avvicinare adulti e bambini ai temi della raccolta differenziata di qualità e del riciclo di carta e cartone e al mondo degli imballaggi cellulosici.

Come all’interno di un vero e proprio impianto, nel PalaComieco sarà possibile toccare con mano le fasi principali del riciclo di carta e cartone, e vedere con i propri occhi cosa succede “dopo il cassonetto”. Nei tre grandi igloo si snoderà un percorso formativo per alunni e cittadini di ogni età: all’interno della prima struttura i visitatori, accompagnati da guide qualificate, avranno modo di scoprire il “Gioco della spesa sostenibile”, che aiuta ad imparare il valore degli imballaggi cellulosici (biodegradabili, riutilizzabili e riciclabili e dotati di elevato contenuto tecnologico e di design) a partire dalla spesa quotidiana.

Con la Macchina del Riciclo, all’interno del secondo padiglione sarà riprodotto l’intero ciclo del riciclo, fino ai prodotti realizzati ed esposti a base di macero, come oggetti di uso quotidiano, veri e propri pezzi di design, arte e artigianato.
Due Totem interattivi permetteranno di calcolare con un semplice test la propria “impronta ecologica” e l’impatto sull’ambiente delle proprie abitudini quotidiane e mostreranno il Manifesto Interattivo dell’Ecoscuola, con consigli utili per adottare comportamenti “green” anche a scuola. Infine i più piccoli potranno divertirsi con il cartone animato didattico, che riassume in modo semplice il senso della mostra, fino alla possibilità di lasciare un messaggio personalizzato sulla grande bobina di carta riciclata posta nell’ultimo padiglione.

“Fare la raccolta differenziata è un atto di responsabilità nei confronti di tutta la collettività e con Palacomieco vogliamo sottolineare l’importanza di questo semplice gesto quotidiano a tutti i cittadini, a partire proprio dai più giovani” ha dichiarato Piero Attoma, Vice Presidente di Comieco. “Nel 2012 a Treviso la media procapite è stata di oltre 78 kg/abitante-anno: un risultato superiore alla media regionale, che si attesta intorno ai 59 kg/abitante-anno. Fare la raccolta differenziata comporta benefici ambientali ma anche economici: solo nei primi nove mesi del 2013 la convenzione stipulata con Comieco ha prodotto un corrispettivo pari a oltre 260mila euro per il servizio di raccolta di carta e cartone della città”.

La nostra giunta comunale, la cui azione amministrativa si fonda sul progetto Smart city, non poteva che ricorrere ad un sistema di gestione dei rifiuti attento all’ambiente come la raccolta differenziata” ha affermato Giovanni Manildo, Sindaco del Comune di Treviso. “Compito degli amministratori è anche di spingere i cittadini ad adottare abitudini e stili di vita rispettosi del luogo in cui vivono, come differenziare i rifiuti, muoversi in bicicletta o utilizzare mezzi di trasporto poco inquinanti. In questa direzione va anche l’evento di questa mattina grazie al quale siamo riusciti a coinvolgere tante persone, in particolare i bambini che in modo semplice e divertente hanno imparato a conoscere il sistema di riciclo della carta e del cartone”.

"È particolarmente significativo - ha detto Franco Zanata, presidente di Contarina Spa - che la tappa veneta di PalaComieco tocchi la città di Treviso proprio alla vigilia della partenza della raccolta porta a porta, che anche nel capoluogo ha l'obiettivo di portare la differenziazione del rifiuto, il suo recupero e riciclo a quei livelli di eccellenza che già contraddistinguono il servizio di Contarina nei bacini territoriali già serviti. L'appuntamento ha insomma un altissimo valore anche simbolico".
"Riciclo, recupero e riutilizzo della carta e del cartone - ha proseguito il Presidente di Contarina - rappresentano una parte fondamentale di quelle filiera di politiche virtuose che, grazie alla raccolta differenziata, puntano a trasformare un potenziale scarto in una nuova risorsa. Si tratta di scelte che, grazie alla valorizzazione dei rifiuti, introducono fondamentali elementi di efficienza economica. E questo per effetto del risparmio di materie prime e di energia necessarie alla produzione, che si traducono in buone pratiche che favoriscono maggiore ecocompatibilità dell'agire umano riducendone in maniera decisiva l'impatto negativo sull'ambiente. Per questo trovo particolarmente significative le iniziative rivolte alle scuole, perché l'educazione ambientale e a comportamenti ecocompatibili è decisiva per far crescere cittadini consapevoli e  responsabili nei confronti dell'ambiente".

Dal 2005 a oggi PalaComieco ha toccato 87 piazze italiane per un totale di oltre 150mila visitatori su tutto il territorio nazionale.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info