02/05/2013

Accordo con Parrocchia di Santa Maria della Sanità

Accordo con Parrocchia di Santa Maria della Sanità per un servizio speciale di raccolta differenziata di carta e cartone nel Rione Sanità in Collaborazione con il Comune di Napoli

Il progetto prevede il coinvolgimento dei ragazzi di una cooperativa del quartiere, puntando a creare occupazione
e sensibilizzare i cittadini.

Montalbetti: “La raccolta differenziata può aiutare a promuovere il rispetto per la propria città e la collettività e dare nuove opportunità ai giovani”

Napoli, 2 Maggio 2013. È stato definito oggi a Napoli il protocollo d’intesa tra Comieco e la Parrocchia di Santa Maria della Sanità guidata da don Antonio Loffredo, che dà il via ad un progetto sperimentale per la raccolta differenziata di carta e cartone nel rione Sanità, uno dei quartieri storici di Napoli, con la supervisione dell'Amministrazione Comunale.

Il progetto si inserisce in un percorso di animazione sociale del quartiere che punta ad incrementare la raccolta di cartone prodotto da commercianti e artigiani del Rione, a sviluppare una maggiore attenzione all’ambiente, e nel contempo alla creazione di imprenditorialità locale: questa raccolta “speciale” infatti, che si aggiunge al servizio già effettuato da ASIA Napoli, sarà affidata ad una cooperativa di ragazzi del quartiere legati al gruppo parrocchiale di Don Antonio Loffredo.
I ragazzi avvieranno anche un’attività di coinvolgimento sul territorio - sostenuti dall’opera educativa del parroco - per mobilitare le risorse locali, attivare la partecipazione popolare e coinvolgere la cittadinanza per il successo dell’iniziativa. A fronte del materiale raccolto, COMIECO riconoscerà alla cooperativa un corrispettivo economico che potrà essere quindi reinvestito nel quartiere. L’iniziativa prevede una prima fase, nel mese di maggio, con attività di informazione e sensibilizzazione rivolte ai 100mila abitanti del Rione Sanità, e una seconda fase, da giugno, in cui sarà attivato il vero e proprio servizio sperimentale di raccolta.

Il coinvolgimento della cooperativa sociale si inserisce nelle attività della Fondazione San Gennaro, legata alla Parrocchia di don Loffredo, per favorire lo sviluppo della comunità locale del Rione Sanità, sostenendo iniziative sociali e promuovendo una cultura di responsabilità e solidarietà. La Fondazione punta a promuovere l’impresa giovanile, investendo sulla formazione e sullo scambio di risorse e competenze, a tutela dell’identità culturale del territorio. Obiettivo iniziale, raccogliere e costituire un patrimonio la cui redditività sarà destinata al finanziamento delle attività di sviluppo socio-culturale del Rione. La fondazione parteciperà inoltre al programma di sostegno alla nascita delle fondazioni di comunità nel Mezzogiorno promosso dalla fondazione “Con il Sud”, che prevede il raddoppio delle donazioni e risorse raccolte sul territorio.

“Il progetto per il Rione Sanità ha una grande valenza ambientale e sociale: il rispetto per l’ambiente e una corretta raccolta differenziata, infatti, possono giocare un importante ruolo nel promuovere un maggior rispetto per il bene comune e la collettività, ed essere una concreta opportunità di impiego per i giovani” ha dichiarato Carlo Montalbetti, Direttore Generale di Comieco. “A Napoli lo scorso anno abbiamo registrato un lieve aumento della raccolta (pari a 2%), con una media procapite che supera i 33 kg/ab: dato al di sopra della media registrata in tutta la Regione (circa 25  kg/ab) e la Provincia (pari a 27 kg/ab). Esistono margini per un ulteriore miglioramento che può portare Napoli ai livelli di raccolta delle grandi città (Milano, ad esempio, supera attualmente i 60 kg/ab.) Iniziative speciali come questa hanno anche questo obiettivo.”

La conferenza stampa di oggi è stata anche l’occasione per annunciare i vincitori della gara dedicata alla raccolta di carta e cartone che si è svolta tra i distretti commerciali di Napoli nel periodo natalizio e durante i saldi: i negozianti della IX^ Municipalità – le principali vie commerciali della zona di Soccavo e Pianura - si sono aggiudicati la gara con quasi 78 tonnellate di imballaggi cellulosici raccolte in un mese, superando quelle della I^ e della X^ Municipalità (rispettivamente seconde e terze con 62 e 61 tonnellate). Complessivamente, in un mese, tutte le vie commerciali della città hanno raccolto 480 tonnellate di carta e cartone. La IX^ Municipalità si aggiudica dunque il premio messo in palio da Comieco: una speciale giornata dedicata all’ambiente. Questa “Festa del Riciclo” avrà luogo nel mese di giugno.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info