14/05/2012

Al via nelle Marche la sfida delle cartoniadi, promosse da Comieco e dalla Regione Marche

Partono le Cartoniadi delle Marche, il campionato della raccolta differenziata di carta e cartone.
Dal 15 maggio al 15 giugno 4 comuni della regione, Ancona, Ascoli Piceno, Fano e Macerata si contenderanno il titolo di “campione del riciclo” e un montepremi in denaro messo a disposizione da Comieco, Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica. Oltre 250.000 cittadini saranno in gara con un chiaro obiettivo: migliorare le quantità e la qualità della raccolta differenziata di carta e cartone.

L’iniziativa, che dal 2006 ha già coinvolto milioni di cittadini italiani e che ha lo scopo di valorizzare l’impegno e la sensibilità delle famiglie verso il servizio di raccolta differenziata e riciclo di carta e cartone, e più in generale verso il tema della tutela ambientale, è organizzata da Comieco e dalla Regione Marche in collaborazione con i 4 Comuni in gara (Ancona, Ascoli Piceno, Fano e Macerata), insieme ai gestori del servizio di raccolta (AnconAmbiente, Ascoli Servizi, Aset e Smea). La manifestazione.

Il premio di 30.000 euro messo in palio da Comieco, se lo aggiudicherà il Comune che riuscirà a far registrare il maggiore incremento percentuale del procapite di raccolta di carta, cartone e cartoncino (espresso in kg/ab/anno) nel mese di gara, compreso tra maggio e giugno 2012, rispetto al procapite della raccolta 2011. Altro elemento di valutazione sarà la qualità della raccolta, legato alla presenza o meno di “frazione estranea”.
L’importo è destinato alla realizzazione di opere, erogazione di servizi, o comunque all’effettuazione di iniziative di interesse del Comune e della comunità vincitrice, secondo quanto indicato dal Comune all’atto di partecipazione alla gara.

Le Cartoniadi sono attualmente in corso (dal 1° al 31 maggio) anche nelle città di Milano (in gara le 9 Zone della città) e Napoli (dove a sfidarsi sono invece le Municipalità). Anche qui i cittadini delle singole Zone/Municipalità gareggeranno tra loro per conquistarsi l’ambito titolo di campione della raccolta differenziata della propria città.
Una testimonianza, questa, di come la raccolta differenziata contribuisca a tenere unita l'Italia in nome di valori e comportamenti sostenibili oggi sempre più diffusi. L’iniziativa è rivolta a tutti i cittadini delle città coinvolte. Come afferma la campagna stampa on air in questi giorni: “Siamo tutti convocati!”.

 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info