Anime di cartone

Arcelormittal Piombino SpA divisione Canossa è un centro servizi operante nel mercato del packaging.
La materia prima impiegata in ingresso alle linee di taglio è rappresentata da coils di banda stagnata o elettrozincata il cui foro interno è protetto da un tubo di cartone anche detto ”anima“ Prima di essere portati in linea i coils vengono sballati ed il materiale di risulta composto da carta, reggette in ferro e anime di cartone , viene raccolto in appositi cassoni per il successivo smaltimento.
L’obiettivo del gruppo di lavoro è la riduzione dell’impatto ambientale legato sia alla produzione che allo smaltimento del materiale impiegato per l’imballaggio dei coils . La prima delle attività messe in campo è stata finalizzata al reimpiego delle anime di cartone, che opportunamente tagliate in “anelli di cartone” di varia larghezza, sono state riutilizzate nell’imballaggio protettivo di nastri stretti elettrozincati, uno dei prodotti realizzati presso il nostro centro servizi.
Risultati:

Il re-design dell’imballaggio ha consentito di ridurre la quantità di imballaggio necessaria per il trasporto del prodotto, riducendo in maniera considerevole gli scarti. L’analisi dell’intervento mostra una riduzione delle emissioni di gas serra (GWP) e dei consumi di risorse (GER e H2O) lungo il ciclo di vita.

Vincitore Bando Prevenzione Conai 2018.




Scheda riassuntiva

Azione di riduzione

Risparmio materie prime / alleggerimenti

Materiale

Carta da imballo

Produttore

ArcelorMittal Piombino

Tipologia intervento

Ottimizzazione processo

Tipologia progetto

Soluzione commercializzata

Premi e riconoscimenti
Bando Prevenzione Conai 2018    
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info