13/03/2019

Arriva a Ferrara “Rimpiattino”, la filosofia anti-spreco passa dal ristorante

Grazie alla nuova doggy bag realizzata da Comieco in collaborazione con Fipe è possibile portare a casa il cibo avanzato al ristorante. Lunedì 18 marzo la presentazione del progetto presso la sede Ascom di Ferrara

Contro lo spreco alimentare arriva l’arma del “Rimpiattino”. È questa la simpatica proposta scelta da Comieco e Fipe per dare un sinonimo italiano alla doggy bag, la confezione che dà la possibilità di portare a casa ciò che non si è finito di mangiare al ristorante. Il nome è frutto della fantasia del Ristorante Duke’s di Roma e riporta al gesto del "rimpiattare", ovvero del rielaborare gli avanzi del giorno precedente. Il progetto si propone, attraverso il coinvolgimento diretto del mondo della ristorazione, di fare della doggy bag una pratica sempre più consolidata nella cultura italiana. L’iniziativa è di rilevanza nazionale e sul territorio sono state programmate varie tappe per presentarne i termini e le attività ristorative aderenti. La tappa ferrarese si è tenuta il 18 marzo alle ore 15 presso la sede Ascom-Confcommercio del capoluogo estense.

Il nodo dello spreco alimentare è considerato rilevante dall’80% dei ristoratori. In particolare, gli avventori spesso per imbarazzo (55% dei casi) evitano di chiedere un contenitore per portare via il cibo avanzato.

L'elenco dei ristoranti ferraresi che aderiscono all’iniziativa è disponibile a questo link: 
www.fipe.it/rimpiattino/ferrara.html 
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info