10/03/2014

Carta d'identità dell'imballaggio cellulosico: uno strumento utile alle aziende

Da un’esigenza spontanea manifestata dalle aziende utilizzatrici di packaging nasce la Carta d'identità ambientale dell'imballaggio in carta e cartone come strumento di comunicazione e dichiarazione volontaria del profilo di sostenibilità dell'imballaggio.
Nel primo mese dopo il suo lancio, avvenuto a novembre 2013, sono stati registrati oltre 50 download della scheda dal sito www.comieco.org, prevalentemente da aziende produttrici di imballaggi, non mancano tra gli interessati studi di progettazione e università a riprova che questo strumento può essere utile e di stimolo per diversi stakeholder.
La scheda messa a punto da Comieco di concerto con le associazioni di categoria e con il supporto del Politecnico di Milano, è semplice e facile da compilare (è in formato Excel) e una volta compilata può essere allegata alla tradizionale scheda tecnica del prodotto e consegnata al cliente.
Oltre a raccogliere le informazioni di più comune diffusione, come il possesso di certificazioni o il contenuto di riciclato, la scheda si propone di acquisire informazioni legate agli interventi non ancora codificati come la riduzione dell'uso di materia prima nella produzione di packaging, oppure il miglioramento del sito produttivo (riciclo acque di processo, riduzione consumi medi di energia, interventi migliorativi nella produzione) oppure le ottimizzazioni nella logistica.
Oggi la carta d'identità ambientale è uno strumento condiviso dalla filiera che propone una comunicazione B2B  capace di soddisfare le esigenze degli uffici acquisti delle aziende che inseriscono sempre più di frequente parametri ambientali nella definizione delle forniture.



I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info