06/03/2020

Carta Filigranata: anche Comieco tra i promotori della candidatura a patrimonio dell’Unesco

Sollecitare l’Unesco perché riconosca l’Arte della Carta Filigranata di Fabriano nella Lista Rappresentativa del Patrimonio Culturale come bene immateriale da salvaguardare: oltre 1.400 le firma già raccolte per supportare questa iniziativa.

Il sostegno di Comieco a questa candidatura si unisce a quello dell’intero territorio marchigiano e a quello di molti altri sostenitori - tra cui Confindustria – affinché la Pia Università dei Cartai, col Comune di Fabriano (già Città Creativa Unesco), Fondazione Fedrigoni Fabriano e Fondazione Carifac, entro il mese di marzo possano depositare il dossier a Roma, in vista del riconoscimento a Parigi 2021

Le motivazioni che hanno spinto Comieco – da sempre attento a valorizzare ogni iniziativa nazionale ed internazionale volte a riconoscere il ruolo della carta nelle sue molteplici sfaccettature – sono legate all’indubbio valore associato alla meravigliosa arte storica della carta filigranata, pratica attualmente attiva a Fabriano unitamente ad una realtà industriale nell’ambito della produzione della carta e del suo riciclo. Una candidatura che sottolinea la rilevanza storico culturale degli artigiani produttori che mantengono viva la tradizione della carta fabbricata a mano a testimonianza della volontà di non recidere i legami con una tradizione ultracentenaria.

Fino al 20 marzo è possibile sostenere la candidatura sia con la raccolta firme – in Comune, nella sede della Pro Loco o in Fondazione Carifac – e/o con lettere di sostegno


Maggiori informazioni
https://www.piauniversitadeicartai.it/la-carta-filigranata-2
www.museodellacarta.com
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info