Dall’1 al 30 giugno al via le Cartoniadi: il campionato di raccolta di carta e cartone coinvolgerà 11 Comuni abruzzesi, per un totale di circa 300mila cittadini.

È stato siglato oggi, presso la sede della Regione Abruzzo a Pescara, l’accordo di programma quadro tra Comieco - Consorzio Nazionale recupero e riciclo degli imballaggi a base cellulosica - e Regione Abruzzo, per aumentare la quantità e qualità della raccolta differenziata di carta e cartone in tutto il territorio regionale. Il progetto, che avrà durata triennale, si articola in una serie di azioni rivolte a cittadini e Istituzioni. 

Tra le iniziative previste dall’accordo quadro, la promozione di un sistema di riconoscimentoper quei Comuni che hanno messo in atto le migliori esperienze di raccolta differenziata; l’attivazione presso gli uffici della Regione del progetto “Carta Ufficio” per una più efficace raccolta di carta e cartone; il lancio sperimentale di un “Marchio di qualità” per le migliori esperienze di sistemi di raccolta differenziata e riciclo di diverse realtà, dai negozi alle scuole, fino alle parrocchie; la promozione di attività formative per operatori pubblici e privati del settore, e la collaborazione tra Regione Abruzzo e Comieco per la raccolta e divulgazione di dati sulla raccolta differenziata degli imballaggi cellulosici. 

Il 1 giugno prenderanno intanto il via le Cartoniadi, il campionato della raccolta differenziata di carta e cartone che fino al 30 giugno vedrà 11 Comuni abruzzesi - Avezzano, Francavilla al Mare, Giulianova, Martinsicuro, Ortona, Roseto degli Abruzzi, San Salvo, Silvi, Spoltore, Sulmona e Vasto - per un totale di circa 300mila cittadini, contendersi il titolo di “Campione del riciclo”.  L’iniziativa, che dal 2006 ha già coinvolto milioni di italiani, vuole sensibilizzare i cittadini sull’importanza di effettuare una corretta raccolta differenziata, i benefici ambientali ed economici che ne derivano e più in generale stimolare una maggiore attenzione alla tutela dell’ambiente.

Il Comune che si dimostrerà più virtuoso, facendo registrare il maggior incremento percentuale della raccolta di carta e cartone nel mese di giugno 2013 ed effettuerà una raccolta di qualità - cioè con il minor numero possibile di frazioni estranee o impurità – si aggiudicherà un premio in denaro di 25mila euro messo a disposizione da Regione Abruzzo, che sarà destinato alla realizzazione di opere o all’erogazione di servizi di pubblica utilità. 

Con questo importante accordo con la Regione puntiamo a coinvolgere cittadini e istituzioni abruzzesi in un ricco programma di attività e in un circolo virtuoso per promuovere la raccolta differenziata di carta e cartone nella Regione che nel 2011 ha registrato il più alto incremento percentuale a livello nazionale (+14,6%) con una media di raccolta procapite di 43,4 kg/ab” ha dichiarato Carlo Montalbetti, Direttore Generale di Comieco. “Per dare ulteriore slancio alla raccolta di carta e cartone in Abruzzo, partiamo subito con la quarta edizione abruzzese delle Cartoniadi, manifestazione unica nel suo genere in Italia ed in Europa, che ha già coinvolto milioni di italiani registrando ad ogni edizione un incremento medio delle quantità raccolte del 30% .” 

"L'iniziativa avviata con Comieco” spiega l'Assessore all'Ambiente, Mauro Di Dalmazio“consolida una nostra precisa strategia basata sulla comunicazione diretta ai cittadini in materia di raccolta differenziata. La collaborazione con il Consorzio nazionale e la comunicazione diretta sul territorio stanno dando i risultati sperati testimoniati dal forte consolidamento dei dati 2012 in materia di raccolta differenziata. Il 14,6% di crescita fatto registrare dall’Abruzzo è figlio di quella idea del governo regionale di collaborare e colloquiare con i cittadini e gli enti locali anche in settori, come quello dei rifiuti e della Raccolta differenziata, nei quali in passato le scelte venivano calate dall’alto, senza alcuna mediazione delle forze locali. I dati dunque confermano che la strada è quella giusta e che solo con iniziative di questa natura sul territorio, a diretto contatto con i cittadini e le amministrazioni comunali, è possibile portare avanti una strategia vincente".
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info