07/01/2009

Cartoniadi Sardegna: Olbia conquista la medaglia d'oro

Dopo un mese di gara si sono concluse con successo il 31 Ottobre scorso le Cartoniadi della Sardegna, le Olimpiadi del Riciclo della carta e del cartone organizzate dall’Assessorato Regionale della Difesa dell’Ambiente in collaborazione con il Comieco che ha impegnato sei comuni sardi in una gara all’ultima scatola per aggiudicarsi il titolo di Campionessa del Riciclo.

Al consorzio Comieco aderiscono circa 3.400 imprese della filiera cartaria. il Consorzio ha sottoscritto convenzioni per la raccolta differenziata della carta con il 78,2% dei Comuni italiani presso i quali risiedono circa 52 milioni di abitanti.

Nella gara sarda che ha visto concorrere le città di Sassari, Nuoro, Olbia, Oristano, Carbonia e Quartu S’Elena, coinvolgendo circa 350.000 persone, la vincitrice finale è risultata la città di Olbia, che si aggiudica il primo posto grazie alla raccolta record raggiunta nel mese di gara che è stata pari a oltre 148 kg/ab.
Segue al secondo posto Carbonia con 111 kg/ab, mentre Quartu S. Elena conquista il terzo posto con 66 kg/ab.
Sassari si colloca al quarto posto mentre Oristano e Nuoro rispettivamente al 5° e 6° posto.

“La raccolta differenziata di carta e cartone nelle sei città in gara è aumentata, nel mese di gara complessivamente del 168%: un risultato eccellente in campo nazionale che dimostra come siano stati notevolissimi i progressi dei cittadini sardi nell’assunzione di comportamenti orientati alla sostenibilità ambientale” ha dichiarato Carlo Montalbetti, Direttore Generale di Comieco.

E’ stata un’esperienza davvero straordinaria -ha aggiunto l’assessore regionale della difesa dell’Ambiente, Cicito Morittu non solo per il valore dell’incremento raggiunto nel mese di gara, ottenuto grazie ad una raccolta pari a 78 Kg per abitante nelle sei città, ma soprattutto per gli effetti positivi della campagna di sensibilizzazione che si sono registrati nel mese di novembre, successivo quello della gara, dove la raccolta nelle sei città in gara è aumentata complessivamente del 66% rispetto all’anno precedente.”

Il Comune di Olbia utilizzerà i 30.000 euro messi a disposizione dalla Regione Sardegna nella realizzazione di progetti correlati alla riduzione della produzione dei rifiuti e al risparmio delle risorse non rinnovabili, mentre il secondo e il terzo premio, rispettivamente di 20.000 e 10.000 euro, assegnati da Comieco ai Comuni di Carbonia e Quartu S.Elena, verranno destinati alla realizzazione di opere di riqualificazione delle aree verdi del territorio comunale.


L’Assessorato della difesa dell’Ambiente della Regione Sardegna e Comieco, in riferimento ad alcune osservazioni sollevate dall’Assessore all’Ambiente del Comune di Nuoro, sia a mezzo stampa che nella seduta della giuria composta da tutti i comuni partecipanti del 26 novembre scorso, dopo aver ulteriormente verificato, sulla base di doppi controlli effettuati nel corso della gara, il rispetto da parte di tutti i concorrenti del regolamento redatto e sottoscritto dai partecipanti prima dell’avvio dell’iniziativa, hanno confermato la totale regolarità della “gara” e la conseguente assegnazione dei premi ai comuni classificatisi al primo, secondo e terzo posto.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info