01/10/2015

Comieco, Comune di Lecce e Monteco insieme per la raccolta differenziata degli imballaggi in carta e cartone

Migliorare sia la quantità sia la qualità nella raccolta differenziata di carta e cartone. È questo l’obiettivo della campagna di comunicazione lanciata da Comieco, Comune di Lecce, Monteco.

Comieco ha consegnato 500 contenitori in cartone per la raccolta della frazione cellulosica nelle scuole. Sono stati  poi gli ecoinformatori di Monteco, d'intesa con il Comune di Lecce, che si sono occupati della distribuzione degli ecobox e dell'informazione presso le scuole con l’obiettivo di sensibilizzare e informare gli studenti sulla raccolta differenziata degli imballaggi in carta e cartone, migliorando così sia la quantità sia la qualità dei rifiuti raccolti.

Gli ecoinformatori hanno spiegato come funziona il riciclo della carta e di tutti gli altri materiali a base cellulosica e hanno illustrato le regole fondamentali per differenziare bene e per distinguere le frazioni e i materiali estranei che contaminano la qualità della raccolta differenziata.

Gli studenti sono stati sollecitati a fare particolare attenzione alle frazioni estranee che non devono essere inserite nei contenitori per la raccolta. Per fare una raccolta differenziata di qualità occorre infatti imparare a gestire correttamente la raccolta, in modo da ottimizzare gli sforzi e ottenere risultati migliori. Qualche esempio? Gli scontrini fiscali vanno gettati nel secco residuo in quanto sono composti da carta chimica perciò non riciclabili, i tovaglioli usati vanno invece conferiti nella frazione organica.

Tale iniziativa, la prima di una serie proposte da Comieco, nasce dalla stretta sinergia creatasi tra il Comune di Lecce e il Consorzio grazie al costante impegno dell'Assessore alle Politiche Ambientali Andrea Guido e al Dirigente del Settore Ambiente Fernando Bonocuore.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info