Comieco Golosaria

dal 06/11/2021
al 08/11/2021

Dal 6 al 8 novembre Comieco sarà presente a Golosaria Milano: carta e cartone alleati della transizione ecologica nel food delivery

Da marzo 2020 le nostre abitudini sono cambiate profondamente. Per molto tempo non è stato possibile potersi godere una colazione al bar, o un pasto in compagnia al ristorante. E ancora oggi, col variare delle regole legate alla protezione individuale e collettiva da Coronavirus, non è una cosa scontata. Per questo, la transizione verso il servizio di asporto ha rappresentato fin da subito - con e senza consegna a domicilio – una vera e propria ancora di salvezza per ristoratori e consumatori.

Nell’ultimo anno, anche in Italia, il food delivery ha avuto un aumento esponenziale di richieste che si è rivelato essere non un fenomeno passeggero legato al lockdown, ma la conferma di un trend di lungo periodo che rappresenta un’opportunità per allargare il proprio business andando oltre ai coperti di sala. Indipendentemente dalla durata futura della pandemia, queste nuove abitudini di consumo ridefiniscono di fatto uno stato di “nuova normalità” per la ristorazione.

Nato come una forma di somministrazione soprattutto legata ad una ristorazione low–cost, il food delivery oggi sta diventando un canale sempre più appetibile anche per una ristorazione di alta qualità. Secondo i dati di FIPE (Federazione Italiana Pubblici Esercizi) quasi un terzo della popolazione italiana ha ordinato il pranzo o la cena tramite piattaforme on line.

Ed è qui che entrano in gioco carta e cartone e Comieco: l’obiettivo è sensibilizzare tutta la filiera del delivery – dagli esercenti fino al cliente finale – per l’adozione di packaging sostenibili (il più possibile riciclabili o riciclati) e buone pratiche per il corretto smaltimento dei materiali che compongono un ordine.

Un sondaggio di Packaging World rivela che il 79% degli intervistati preferisce prodotti con imballaggio sostenibile. Allo stesso modo, un’indagine di Astra-Ricerche per Comieco, dice che l’84%- degli italiani ritiene che il packaging debba essere in carta e cartone perché più sostenibile.

Con l’aumentare dell’asporto anziché la ristorazione nel locale, la scelta e la gestione del packaging oltre a garantire l’integrità e il mantenimento delle proprietà organolettiche del cibo, deve cercare di limitare il più possibile la produzione di rifiuti e massimizzare il riciclo: la scelta a monte di un pack completamente riciclabile o compostabile - non parliamo solo di box pizza, ma di tutto il corredo take-away a base carta come vaschette, vassoi, sacchetti etc – influisce in modo significativo sulla sostenibilità dell’intera filiera.


Appuntamenti
Sabato 6 novembre talk inaugurale “Il Gusto della Colleganza”
Lunedì 8 novembre presentazione della nuova edizione de Il Golosario Ristoranti



Altri eventi:

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info