22/10/2020

Comuni Ricicloni: i premiati per la raccolta differenziata di carta e cartone

La VII edizione di EcoForum, dopo i dibattiti tra Governo, istituzioni nazionali, regionali e locali, imprese, consorzi di filiera, operatori del settore e associazioni sull’Economia Circolare come pilastro del Recovery Plan, si è conclusa con la premiazione dei Comuni Ricicloni, giunta quest’anno alla 26esima edizione.

In questa cornice, Comieco ha premiato tre realtà, rappresentative delle macro aree di riferimento, che hanno raggiunto risultati eccellenti nella raccolta differenziata di carta e cartone.

I Comuni Ricicloni 2020 individuati dal Consorzio sono:

  • AREA SUD: Comune di Altamura (70.670 abitanti)

MOTIVAZIONE

Nell’aprile 2018 è stata avviata la raccolta differenziata di carta e cartone con il sistema integrale porta a porta ed è stato realizzato e reso operativo anche un centro comunale di raccolta, abbandonando il sistema con i contenitori stradali da 2.400 lt.

La modifica del sistema di raccolta ha dato i suoi frutti, considerato che, rispetto al 2018, nel 2019:

- la raccolta congiunta è cresciuta del 37%, raggiungendo un pro-capite di 23,5 kg/ab/a;

- la raccolta selettiva è cresciuta del 66%, raggiungendo un pro-capite di 21,3 kg/ab/a.

Anche nel 2020 si stanno registrando gli stessi valori del 2019. L’incremento quantitativo non ha penalizzato la qualità del materiale che, da analisi condotte tra giugno e luglio 2020, hanno fatto registrare ottimi risultati: congiunta e selettiva con frazione estranea inferiore allo 0,5%

  • AREA CENTRO: Comune di Assisi (28.266 abitanti)

MOTIVAZIONE

Il completamento dell’estensione del servizio di raccolta porta a porta all’intero territorio comunale, nel 2019, ha consentito al Comune di Assisi di incrementare il proprio pro-capite di raccolta del 12%.

Questo risultato, ottenuto grazie alla collaborazione del gestore Ecocave responsabile dei servizi di igiene urbana, è stato raggiunto anche mediante una costante azione di controllo e di formazione al cittadino, sia in modalità diretta che tramite campagne informative, mirate a migliorare i servizi e la qualità dei rifiuti raccolti in forma differenziata, consentendo inoltre una buona intercettazione dei rifiuti prodotti dal flusso turistico.

Menzione speciale va infatti al progetto “FRA’ SOLE” progetto di sostenibilità del complesso monumentale di San Francesco di Assisi che ha previsto l’attivazione di circa 200 postazioni dedicate alla raccolta differenziata all’interno della struttura ed a servizio dei pellegrini.

  • AREA NORD: Comune di Padova (211.210 abitanti)

MOTIVAZIONE

Il Comune di Padova nel 2019 è passato al porta a porta famiglie, un processo che sta proseguendo anche in questo 2020 fino a coprire i 211.000 abitanti del Comune.

Questo passaggio è stato accompagnato da un ulteriore progressivo miglioramento degli standard qualitativi di raccolta fino ad oltre 16.000 ton raccolte in un anno.

La raccolta pro-capite pari a 76,59 kg/ab ha raggiunto un livello di intercettazione superiore al dato nazionale e regionale. Per ottenere tali risultati è stata coinvolta direttamente la popolazione con diverse iniziative che hanno interessato i mercati rionali, gli esercizi commerciali del centro storico, gli studenti e la cittadinanza. Tra i numerosi strumenti utilizzati spiccano l’iniziativa dell’infobike (mezzo mobile su bici che ha raggiunto le utenze domestiche) e i controlli ecologici che hanno interessato 1800 condomini per un totale di 22.000 utenze.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info