27/11/2014

Il PalaComieco arriva nella Capitale

Dal 27 al 30 novembre, in Piazza Mastai, appuntamento con il “ciclo del riciclo”.
Dal 2005 in viaggio attraverso l’Italia: a Roma, dove tutto iniziò 100 tappe fa,
si conclude il tour degli igloo itineranti di Comieco aperti a scuole e cittadini.
Nel 2013 ogni romano ha raccolto in media 41 kg di carta e cartone.


È stata inaugurata oggi a Roma la quinta e ultima tappa del tour autunnale del PalaComieco, la struttura itinerante che porta nelle piazze di tutta Italia il ciclo del riciclo di carta e cartone, promossa da Comieco in collaborazione per questa tappa con Roma Capitale e Ama Roma Spa. Fino al 30 novembre, in Piazza Mastai (tutti i giorni dalle ore 9 alle 19, ingresso libero), alunni delle scuole cittadine e famiglie potranno visitare la grande esposizione interattiva di 400 mq, nata 9 anni fa per avvicinare adulti e bambini ai temi della corretta raccolta differenziata e del riciclo.

È una tappa ricca di significati che cade proprio nella Settimana Europea dei Rifiuti: a Roma nel 2005 iniziò la storia di PalaComieco, con la prima delle sue 100 tappe raggiunte proprio oggi con il ritorno nella Capitale.

Nel PalaComieco è possibile toccare con mano le fasi principali del riciclo e vedere con i propri occhi come “rinascono” carta e cartone. Come differenziarli correttamente? Come nascono nuove scatole e fogli di carta? Ogni domanda troverà risposta nel percorso formativo che guiderà alunni e cittadini attraverso i tre grandi igloo, mostrando cosa succede “dopo il cassonetto”: nella prima struttura i visitatori, accompagnati da guide qualificate, avranno modo di scoprire il “Gioco della spesa sostenibile”, che aiuta ad imparare il valore degli imballaggi cellulosici a partire dalla spesa quotidiana. Con la Macchina del Riciclo, all’interno del secondo padiglione, sarà riprodotto l’intero ciclo del riciclo, fino ai prodotti realizzati ed esposti a base di macero, come oggetti di uso quotidiano, veri e propri pezzi di design, arte e artigianato. Due Totem interattivi permetteranno di calcolare con un semplice test la propria “impronta ecologica” e l’impatto sull’ambiente delle proprie abitudini quotidiane e mostreranno il Manifesto Interattivo dell’Ecoscuola, con consigli utili per adottare comportamenti ecologici anche in classe. Infine i più piccoli potranno divertirsi con il cartone animato didattico, che riassume in modo semplice e immediato i valori della mostra, fino alla possibilità di lasciare un messaggio personalizzato sulla grande bobina di carta riciclata posta nell’ultimo padiglione.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info