09/07/2008

Il PalaComieco Torna in Calabria

Dopo le edizioni fortunate di Catanzaro e Cosenza, il Palacomieco torna in Calabria con due nuove tappe.

Dall’8 al 10 luglio nell’area di parcheggio tra via Roma e via Gramsci, i cittadini di Crotone avranno la possibilità di conoscere da vicino il processo del riciclo di carta, cartone e cartoncino; dal 12 al 14 luglio (in Piazza Bovio) stessa occasione per quelli di Lamezia Terme e dal 16 al 18 a Vibo Valentia

All’interno delle tre grandi semisfere che formano il Palacomieco sarà infatti possibile vedere il “ciclo del riciclo”, per comprendere come dalla carta possa nascere nuova carta. Durante il percorso sarà possibile interagire con alcune postazioni di gioco per capire quanta carta s’incontra in 24 ore e misurare l’impronta ecologica, vale a dire, l’impatto delle abitudini di ciascuno sull’ambiente. A conclusione del percorso, è proiettato un filmato in 3D che, grazie ad una nuova tecnica di produzione, consente di far provare l’ebbrezza di una “vita da scatola”: bambini ed adulti, muniti di occhiali tridimensionali, seguono l’avventura dei supereroi carta e cartone che - se riciclati correttamente - diventano invincibili e una volta gettati via tornano a vivere.

“Crotone con una media pro capite di carta e cartone pari a 37 kg/ab e Lamezia Terme con una raccolta pari a 35 kg/ab si segnalano per essere tra le città più virtuose della Calabria. Le medie di raccolta fatte registrare nel 2007 sono infatti di gran lunga superiori a quella della Regione (pari a 18 kg/ab)” ha dichiarato Carlo Montalbetti “un’ iniziativa come il Palacomieco può dare un contributo significativo nel cercare di migliorare ulteriormente questi standard e fare in modo che le realtà virtuose diventino un punto di riferimento per tutta la Regione”.

La raccolta differenziata consente inoltre ai comuni della regione di beneficiare di notevoli incentivi economici:

“La raccolta differenziata di carta e cartone realizza benefici per tutti i cittadini: solo nel 2007 il sistema Comieco ha erogato ai comuni della Calabria quasi 2.000.000 di euro per migliorare ulteriormente la raccolta” ha concluso Montalbetti.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info