Tra i vincitori chi denuncia la violenza alle donne sul web e chi difende l’infanzia dei bambini .
Presentati i cittadini e le associazioni meritevoli del premio al senso civico a Milano e nella Città Metropolitana .


Svelati i nomi di persone e associazioni a Palazzo Marino meritevoli del premio alla virtù civica “Panettone d’Oro 2017”, riconoscimento ideato a metà degli anni 90’ da Coordinamento Comitato Milanesi, e nato col fine di premiare persone e associazioni distintesi sul territorio per le loro virtù civiche. I casi segnalati riguardano l’intera Città Metropolitana di Milano e includono sia i singoli cittadini che le associazioni che operano quotidianamente nel tessuto urbano a favore delle categorie più deboli e per migliorare la qualità della vita nei quartieri più difficili: alto il numero dei premiati tra le donne, 18, che tinge di rosa il premio.

In occasione della presentazione dei premiati è stato illustrato il tradizionale rapporto su Milano di Ipsos che ha indagato il senso civico dei milanesi: i cittadini del capoluogo lombardo mostrano un senso civico in calo, ma anche quest’anno sono numerosi gli esempi di coloro che si operano per i più bisognosi. Si parla di coraggio civile contro la violenza sulle donne, di impegno per l’integrazione degli stranieri, di progetti che favoriscono la coesione sociale e combattono la solitudine di anziani ed emarginati, di assistenza gratuita ai bambini di famiglie meno abbienti, di grande solidarietà e condivisione.

Tra i casi premiati ci saranno, ad esempio, Arianna Drago, giovane impegnata in attività di denuncia dei casi sul web e i canali social che inneggiano alla volenza sulle donne; Maria Majno, riferimento in Lombardia di un modello didattico-educativo musicale che si sta affermando il tutto il mondo che permette a bambini e ragazzi, attraverso la musica, di riscattarsi dal punto di vista sociale ed intellettuale; Guerino Biscàro, ideatore del progetto “il nonno racconta” per portare nelle scuole dell’Infanzia e Primarie la preziosa testimonianza degli anziani alle nuove generazioni.

Il premio, nato a metà degli anni 90, è giunto quest’anno alla XVIII edizione ed è promosso oltre che dal Coordinamento Comitati Milanesi, da Comieco, AMSA-Gruppo A2A e da un cartello di associazioni cittadine (Assoedilizia, Amici di Milano, Associazione SAO, Ciessevi, City Angels e Legambiente).

La cerimonia ufficiale di premiazione, aperta al pubblico, avverrà sabato 11 febbraio alle ore 9,30 presso Triennale - Teatro dell’Arte di Milano.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info