IMBALLO SECONDARIO PER LINEA CAFFÈ COOP

Segnalazione sul Dossier Prevenzione Comieco 2001. Revisione di linea: l'imballaggio secondario viene modificato con sostituzione del film termoretratto con un vassoio di cartone avvolto da una fascia di carta per stabilizzare il prodotto, a ridotto numero di pezzi. Diminuzione del tasso di danneggiamento del prodotto. Migliore efficienza della gestione dello scaffale, per isomodularità del vassoio e risparmio di tempo per l'allestimento. Sulle confezioni disponibili in multipack (per 2 e per 4) è inserito un intervento mirato alla riduzione pari al 60% del rifiuto gestito dal consumatore: il completo avvolgimento del poliaccoppiato per assemblare i pacchi è sostituito con un nastro adesivo di dimensioni ridotte. La soluzione del vassoio, privo di fascia di carta, è stata adottata per le linee "sottolii e sottaceti", "legumi e ortaggi", "petfood" cane e gatto in lattina a marchio Coop, dove i vassoi si differenziano nell'altezza per la tipologia di materiale di confezionamento (vasetto di vetro, lattina di banda stagnata).




Scheda riassuntiva

Azione di riduzione

Risparmio materie prime / alleggerimenti

Azione di riduzione

Riduzione consumi / emissioni

Categoria merceologica

Alimentare

Destinazione uso

Per la vendita

Destinazione uso

Industriale

Materiale

Carta da imballo

Materiale

Cartone teso

Struttura

Vassoio

Struttura

Altra struttura

Tipologia progetto

Soluzione commercializzata

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info