12/09/2008

La Sardegna in gara per la raccolta di carta e cartone

Le città sarde sono pronte a sfidarsi a colpi di carta, cartone e cartoncino per aggiudicarsi il titolo di “campionessa del riciclo”.
Il 1° ottobre prendono il via infatti le Cartoniadi della Sardegna, che per un mese vedranno competere le città sarde nella raccolta differenziata della carta. L’iniziativa è organizzata da Comieco  e dalla Regione Sardegna con lo scopo di promuovere e sensibilizzare i cittadini alla raccolta differenziata.

“La Sardegna nel 2007 è stata la regione che in Italia ha fatto più progressi in assoluto, aumentando la raccolta del 23%” ha dichiarato Carlo Montalbetti, Direttore Generale di Comieco “La raccolta procapite, pari a 28 kg, potrà essere ulteriormente incrementata grazie allo spirito competitivo della manifestazione che ha visto, nelle altre edizioni il raddoppio delle quantità di carta e cartone avviate al riciclo”.

L’incremento delle quantità raccolte e riciclate nel mese di gara porterà immediati premi in denaro: il primo classificato si aggiudicherà 30.000 euro, messi a disposizione dalla Regione Sardegna da destinare all’attuazione di iniziative correlate alla riduzione della produzione dei rifiuti e al risparmio delle risorse.
Il secondo e terzo premio, rispettivamente di 20.000 e 10.000 euro verrà messo a disposizione invece da Comieco e destinato alla realizzazione di opere di riqualificazione del territorio.

Le città coinvolte competono per un mese intero in una gara a chi ricicla più carta. I cittadini sono invitati ad avviare al riciclo quanti più imballaggi di carta e cartone possibili: dalle confezioni di pasta agli astucci dei dentifrici, ogni contenitore è valido.
Senza dimenticare la carta grafica: riviste e quotidiani sono stati, infatti, altrettanto utili per conseguire la vittoria e il premio in denaro da impiegare in iniziative decise direttamente dai cittadini

La raccolta procapite complessiva delle città in gara nel 2007 è stata in molti casi superiore alla media regionale: Carbonia 29, 47kg/ab; Nuoro 23,84 kg/ab; Olbia 46,19 kg/ab; Oristano 20,22 kg/ab; Quartu Sant’Elena 17,62 kg/ab e Sassari 32,24 kg/ab.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info