19/11/2006

Le vacanze degli italiani nei manifesti storici

Le vacanze degli italiani nei manifesti storici
Dal 20 luglio al 17 ottobre al Castello Sforzesco di Milano esposta una parte della Raccolta Bertarelli.
Dal prossimo 20 luglio, e fino al 17 ottobre 2004, sarà possibile visitare nelle "Sale Panoramiche" del Castello Sforzesco di
Milano, la mostra "Le vacanze degli italiani, attraverso i manifesti storici della Raccolta Bertarelli". La rassegna prende il via dall’opera di valorizzazione di un patrimonio di oltre 7mila esemplari, che nel corso degli ultimi anni grazie al finanziamento della Fondazione Cariplo sono stati almeno in parte (1750 esemplari) schedati, restaurati e digitalizzati.
La mostra è curata da Giovanna Mori, che è anche conservatore della Raccolta Bertarelli, ed è organizzata dal Comune di Milano, settore Musei e Mostre - Raccolta delle Stampe A.Bertarelli, in collaborazione con Fondazione Cariplo, con il Consorzio nazionale recupero e riciclo degli imballaggi a base cellulosica (Comieco), con Gpp Industrie grafiche di Milano e
l’Associazione amici della Raccolta delle Stampe "Achille Bertarelli".
L’itinerario dell’esposizione propone un viaggio nella cartellonistica del nostro Paese, partendo dai primi anni del secolo scorso per arrivare agli anni 50: un settore dell’arte che annovera tra gli autori principali presentati nella rassegna milanese Leonetto Cappiello, Leopoldo Metlicovitz, Albe Steiner e Marcello Dudovich.
La mostra, che segna anche l’inaugurazione dei nuovi spazi espositivi del Castello Sforzesco chiamati "Sale Panoramiche", è stata concepita in sei diverse sezioni: "Al mare", con manifesti ovviamente ovviamente legati alle coste italiane, all’interno della quale meritano una segnalazione le opere di Dudovich che promuovevano gli articoli da spiaggia della Rinascente; "In montagna"; "Al lago"; "Alle terme"; "In viaggio", dove vengono proposti i manifesti legati al concetto del viaggiare, con soggetti come la popolarissima Lambretta e le Ferrovie.
Nell’ultima sezione, intitolata "A Milano", merita attenzione il manifesto ideato da Giovanni Greppi nel 1920 per la rappresentazione dell’Aida di Giuseppe Verdi nell’insolita cornice all’Arena. La Raccolta delle stampe Achille Bertarelli, fondata nel 1927, comprende oggi circa un milione di opere che spaziano dai fogli dei maestri incisori della grafica d’arte alle stampe. Il fondo dei manifesti, in particolare, si compone di circa 7mila pezzi con soggetti che vanno dai prodotti industriali al cinema, dal teatro alle mostre, dalla propaganda politica ai giornali e riviste italiane e straniere.

Le Vacanze degli italiani
Attraverso i manifesti storici della Raccolta Bertarelli
Dal 20 luglio al 17 ottobre 2004
Milano, Sale Panoramiche del Castello Sforzesco - Museo delle Arti decorative
Dalle 9.00 alle 17.30, chiuso il lunedì
Ingresso Libero

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info