26/02/2021

L'innovazione dei processi produttivi premia

Tra gli scarti di produzione dell’industria cartaria a base di biomasse e idonei al recupero sia di materia sia di energia vi sono anche i residui del processo di riciclo della carta da riciclare, che essenzialmente sono gli scarti del pulper.

Con particolare riguardo agli scarti di pulper, la produzione degli stessi non è dovuta ad un’inefficienza del sistema; gli scarti di pulper rappresentano uno scarto inevitabile per la cartiera, in quanto derivano dalla raccolta e selezione della carta da riciclare, la quale contiene al suo interno alcune parti non cellulosiche. Tali residui, la cui generazione è necessaria per poter estrarre dalla carta da riciclare una fibra utilizzabile per fare nuova carta, rappresentano comunque in media meno del 10% del rifiuto evitato.

L’industria cartaria valorizza e fa propri i principi della circular economy, proponendo soluzioni di processo e di prodotto che guardano alla sostenibilità lungo tutte le fasi del ciclo di vita degli imballaggi, dall’eco-design, al riciclo.
La sostenibilità per un'impresa vuol dire ottenere nuovi vantaggi: aumentare l'efficienza, ridurre i costi, utilizzare in maniera più razionale le risorse a disposizione.

In tal senso opera il Premio Impresa Ambiente che nasce con l’obiettivo di dare un riconoscimento alle imprese, agli enti pubblici e privati italiani che abbiano dato un contributo innovativo a processi, sistemi, partenariati, tecnologie e prodotti in un’ottica di sviluppo sostenibile, rispetto ambientale e responsabilità sociale.

Nell'ottava edizione del Premio per la categoria “Miglior Prodotto” il vincitore è stata Ecoplasteam S.p.A., azienda di Milano, che con il progetto EcoAllene® ha risposto alla problematica della crescente quantità di rifiuti da imballaggi, nel caso specifico di quelli costituiti da materiali poliaccoppiati, sviluppando un nuovo prodotto che viene ottenuto utilizzando gli scarti di alluminio e della plastica in essi contenuti.
L'innovazione risiede nel processo produttivo del trattamento di questi scarti, che non prevede più la separazione dei due o più componenti (film plastico + film alluminio), che vengono invece mantenuti aggregati.
EcoAllene® ha come principale caratteristica quella di essere riciclabile all'infinito, oltre ad essere colorabile e prestarsi a molteplici utilizzi.

 

Il tema dell’innovazione si fonde strettamente con quello dell’economia circolare, trovando piena valorizzazione nel concetto di “eco-innovazione”.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info