04/06/2010

Milano: I Consorzi per il riciclo degli imballaggi al Festival Internazionale dell’Ambiente

Una città più sostenibile e più vivibile passa anche da una corretta gestione dei rifiuti e dalla valorizzazione nella sua progettazione dei materiali provenienti dal riciclo a valle della raccolta differenziata. E’ partendo da questa semplice considerazione che CIAL, COMIECO, COREPLA e COREVE hanno aderito al progetto lanciato da Green City Italia per un “Fuori Festival” del tutto particolare in occasione del prossimo Festival Internazionale dell’Ambiente che si terrà a Milano dal 3 al 7 giugno.

CIAL, COMIECO, COREPLA e COREVE, i Consorzi che si occupano di garantire riciclo e recupero rispettivamente degli imballaggi in alluminio, carta/cartone, plastica e vetro saranno infatti presenti all’Arco della Pace dal 4 al 6 giugno con un loro “Portale”, concepito come installazione artistica realizzata con imballaggi nuovi e riciclati nei quattro materiali. Si tratta di una delle otto installazioni in bamboo che Green City Italia ha voluto realizzare alle intersezioni della Cerchia dei Bastioni con gli otto “Raggi Verdi”, un progetto che, innervando la città, vuole irradiare dal centro verso la periferia più verde e quindi una migliore qualità della vita urbana.
La cultura dell’uso rispettoso delle risorse e del loro riciclo rientra perfettamente in una simile filosofia e ne costituiscono anzi un aspetto integrante: la città sostenibile è una città che sa coniugare sviluppo ed ambiente, che sa interrogarsi sui grandi temi della contemporaneità e sa trovare risposte concrete.
CIAL, COMIECO, COREPLA e COREVE, Consorzi creati dalle Imprese produttrici degli imballaggi nei diversi materiali e da quelle delle relative materie prime, sanno che l’industria ha una grande responsabilità in questo processo di crescita civile. Soprattutto l’industria degli imballaggi nei diversi materiali, con le loro differenti ma straordinarie prestazioni, può contribuire a risolvere uno dei grandi nodi del terzo millennio, proprio quel “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita” che è tema

 

portante dell’EXPO 2015 e di cui anche un progetto come quello dei “Raggi Verdi” costituisce idealmente una tappa di avvicinamento.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info