11/07/2008

Napoli non è una carta sporca

Napoli non è una carta sporca, parola di Pino Daniele

Pino Daniele, emblema della musicalità partenopea, ha un nuovo ruolo: è testimonial dell'iniziativa "Napoli non è una carta sporca".

La campagna, patrocinata dal Ministero dell'Ambiente e promossa da Confindustria Campania in collaborazione con il Conai, è finalizzata all'educazione ambientale e alla promozione della raccolta differenziata al riuso ed al riciclo dei rifiuti ed ha come momento di incontro con il pubblico il concerto dell'8 luglio in Piazza Plebiscito a Napoli (in diretta su RAIUNO), che vede sul palco non solo la band con la stessa formazione degli esordi ma altri importanti artisti.

"Sono certa
- sostiene il ministro Stefania Prestigiacomo - che l'impegno di Pino Daniele rappresenterà un apporto importante per il rafforzamento di questa nuova e più forte coscienza civile. Io considero questa iniziativa anche un grande contributo alle campagne di sensibilizzazione che stiamo programmando proprio su questi temi e che attueremo in Campania". Infine, il neo-ministro conclude: "Quello dimostrato da Pino Daniele è un grande atto di amore verso Napoli e verso la Campania e conferma, se ce ne fosse bisogno lo spessore civile di un artista che ha deciso di mettere la sua immagine al servizio di una battaglia di civiltà a favore della sua terra. Oggi più che mai ce ne è bisogno".

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info