27/02/2008

Per una corretta gestione del ciclo dei rifiuti

Sono passati due anni da quando l’intero sistema impiantistico di smaltimento dei rifiuti della provincia di Teramo è collassato. Nel giro di pochi mesi furono sequestrate dalla magistratura le discariche di Tortoreto, Atri, Teramo e Notaresco, tutte interessate da pesantissimi problemi di carattere ambientale.
A distanza di oltre 700 giorni cosa è cambiato?
Scopo dell'incontro è illustrare le esperienze di Comuni che hanno avviato un proficuo lavoro sulla raccolta differenziata dei rifiuti urbani, raggiungendo gli obiettivi fissati dalla normativa. Sarà un utile momento di confronto per verificare le scelte più efficaci da adottare a livello locale, anche in vista dell’applicazione del nuovo Piano Regionale dei Rifiuti che chiede ai Comuni di dotarsi di sistemi di raccolta differenziata spinta.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info