30/07/2009

“Quanto pesi sull'ambiente”? Comieco lancia l' Eco-Quiz per l'estate

Quanto pesiamo sull’ambiente? Siamo pachidermi distruttori o farfalle leggiadre? Il quiz “Scopri la tua impronta ecologica “, ideato e realizzato da Comieco - Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica - nasce proprio per rispondere a questi interrogativi e per farci capire, in modo divertente, il peso che ognuno di noi esercita sull’ambiente.

Composto da semplici domande, il test mette a nudo vizi e virtù ecologiche di ognuno di noi, fornendo, alla fine del gioco, un profilo individuale che corrisponde a un animale.
Fra i bocciati dal test vi sono gli struzzi, quelli che solo a sentire parlare di raccolta differenziata si mettono le mani fra i capelli. Gli struzzi sono anche stampatori compulsivi di ogni sorta di documento cartaceo, irriducibili automobilisti, “pigroni” che utilizzano l’ascensore anche soltanto per evitare una rampa di scale a piedi.
Fra i virtuosi, invece, ci sono i leoni: vanno al lavoro in bici o con i mezzi pubblici, non lasciano mai in stand by il PC, il televisore e gli altri elettrodomestici, stanno attenti ad acquistare prodotti imballati in cartone e cartoncino perché più facilmente riciclabili. E soprattutto sono sempre fedeli alla raccolta differenziata.
Ma sono tanti i profili intermedi creati dal test, tutti interessanti e utili da conoscere.

Il test, accessibile dal profilo di Comieco su Facebook , è il primo passo per iniziare la scalata verso il montepremi del concorso “Vinci col riciclo”, organizzato sempre da Comieco, che partirà il 15 settembre. Il test di Facebook, infatti, consente a tutti i partecipanti di accumulare i primi 100 punti utili per guadagnare subito posizioni in classifica.
Da Facebook si verrà indirizzati direttamente alla home page del concorso www.vincicolriciclo.it dove già da ora è possibile iscriversi.

Dal 15 settembre, rispondendo ai quiz settimanali sui temi dell’ecologia, come ad esempio: “Quanta carta e cartone sono stati raccolti in Italia nel 2008?” “Dove è stata inventata la carta?” I più bravi concorrenti potranno vincere un week end in un agriturismo della Campania e complementi d’arredo realizzati in cartone riciclato.

 

I consigli per una perfetta Eco-Vacanza
Per i 37 milioni di italiani vacanzieri, Comieco ha stilato una lista di suggerimenti per una perfetta eco-vacanza.
Sono piccoli gesti, grazie ai quali, però, si possono ottenere grandi risultati. Ad esempio, un’intera discarica potrebbe essere evitata se ognuno di noi differenziasse dal resto dei rifiuti 3 riviste, 3 quotidiani, una scatola dei gelati e la scatola della crema solare. Si raccoglierebbero così circa 120.000 tonnellate di carta e cartone, che grazie alla raccolta differenziata, tornerebbero ad essere una risorsa per la nostra economia.

Elettrodomestici spenti e mai in stand-by: prima di partire, specialmente se l’assenza è lunga, è bene scollegare tutte le spine, soprattutto il frigorifero.
• Se si viaggia in auto, occhio alle gomme: se la pressione degli pneumatici è giusta si riduce il consumo di carburante e quindi le immissioni di co2. In caso di lunghe code, caldo permettendo, è bene spegnere il motore.
• In spiaggia è bene assicurare i sacchetti di plastica, i giornali e le cartacce sotto un sasso o una busta, scongiurando i colpi di vento ed evitando così un inconsapevole eco-misfatto.
• Il nocciolo della frutta è biodegradabile, ma no si decompone in 24 ore: prima di buttarlo per terra, è bene pensare a cosa succederebbe se tutti lo lanciassero.
• La gran parte dei comuni di villeggiatura, in occasione dell’estate, rinforza i servizi di raccolta differenziata: è giusto premiare i loro sforzi separando ciò che può essere differenziato.
• Portare sempre con sé un sacchetto dove gettare i rifiuti come i mozziconi di sigaretta che infestano le spiagge nostrane.
• Da evitare i climi polari resi disponibili dai condizionatori di alberghi e resort: per dormire bene è sufficiente regolare la temperatura del condizionatore cinque gradi al di sotto di quella esterna, evitando così consumi inutili.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info