15/01/2010

Raccolta dedicata al cartone: 2.000t differenziate grazie al contributo dei negozianti di Napoli

Il potenziamento del servizio di raccolta dei cartoni a Napoli durante il periodo natalizio ha fatto registrare anche quest’anno ottimi risultati. A Dicembre i commercianti napoletani hanno differenziato quasi 2.000 tonnellate di cartone, mettendo a segno la raccolta mensile più alta dell’anno.

L’iniziativa, che proseguirà anche con la normalizzazione degli orari di apertura, è stata promossa dal Sottosegretario di Stato per l’emergenza rifiuti nella regione Campania, Comieco, Comune di Napoli e Asia Napoli Spa, in collaborazione con Ascom e Confesercenti e con la partecipazione delle piattaforme Anca Plastica, Di Gennaro, Eco Cart e Te.Co., e ha comportato l’aumento del numero dei servizi complessivi dedicati al cartone (2.345 a dicembre, rispetto ai 1.914 erogati a novembre) con l’incremento giornaliero degli automezzi dedicati alla raccolta (+13).

Rispetto allo stesso periodo del 2008, abbiamo registrato un piccolo calo del -2,6% (dicembre vs dicembre), imputabile principalmente alla globale diminuzione dei consumi”. - ha dichiarato Carlo Montalbetti, Direttore Generale di Comieco. “Nonostante questo dicembre si è confermato il mese di maggior raccolta nell’anno, così come già avvenuto nel 2008 grazie ad un’analoga iniziativa. Facendo un paragone tra la raccolta prima dell’attività straordinaria e dopo, il trend infatti si conferma positivo (+37% dicembre 2009 vs. dicembre 2007)”.

Fare la raccolta differenziata di carta e cartone è un dovere civico che produce benefici a favore della collettività. Contribuendo con semplici gesti a separare la carta e gli altri imballaggi cellulosici dagli altri materiali è infatti possibile evitare di aumentare il volume dei rifiuti nelle discariche e ridurre le emissioni nocive nell’aria.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info