13/05/2015

RicicloAperto: premiata la classe vincitrice del concorso “Alla scoperta del viaggio della carta"

Comieco ha decretato il vincitore del concorso “Alla scoperta del viaggio della carta”: l’elaborato migliore è quello della Classe II A dell’Istituto Comprensivo Rosmini di Roma, scelto tra gli oltre 70 lavori arrivati da tutta Italia. Per loro alla ripresa dell’anno scolastico in autunno Comieco organizzerà una gita a Expo Milano 2015.

Oltre alla classe prima classificata, in via del tutto straordinaria, Comieco conferisce una menzione speciale ad altre quattro classi ritenute meritevoli per l’impegno, l’approfondimento e la creatività dimostrati:
  • Classi V A e V B dell’Istituto Comprensivo Buonarroti di Ripa Teatina
  • Classe III D dell’Istituto Comprensivo Elisabetta Betty Pierazzo di Venezia
  • Classe 1°L e 1°B dell’Istituto Comprensivo Pegli di Genova
  • Classe IV A della Scuola Primaria Lanza del Vasto di San Vito dei Normanni

Per loro un diploma e una fornitura di salvacarta e carta riciclata.

Dall’Abruzzo alla Lombardia, dal Lazio alla Sicilia, passando per il Veneto e la Puglia il “viaggio” della carta rivive nei lavori dei ragazzi e testimoniano una sensibilità crescente da parte dei più giovani verso le tematiche del riciclo e della raccolta differenziata.

L’iniziativa RicicloAperto in 15 anni ha coinvolto complessivamente 225mila persone, e in questa ultima edizione sono stati oltre 17mila i giovani italiani che dal 15 al 17 aprile hanno visitato uno dei 91 impianti della filiera del riciclo di carta e cartone che hanno aperto i loro portoni per mostrare dal vivo “cosa succede dopo il cassonetto.

Quest’anno la grande partecipazione è testimoniata oltre che dalle foto, anche dalle attività che le scuole hanno svolto intorno a questo Concorso. Le tante fotografie e i disegni che ci sono giunti da tutta Italia confermano l’attenzione e la voglia di partecipare attivamente che anche i più giovani riservano alla salvaguardia dell’ambiente. E proprio in occasione di Ricicloaperto Comieco ha commissionato ad AstraRicerche un’indagine tra gli adolescenti, in età compresa fra i 15 e i 19 anni, per sondare il loro rapporto con i temi ambientali sotto diversi punti di vista. Ne emerge una generazione che ha a cuore l’ambiente ed è preoccupata per l’ambiente tanto da dirsi pronta, per il futuro, ad adottare uno stile di vita “più sostenibile”.

E se quasi tutti i ragazzi affermano di aver ricevuto una educazione ambientale (86%), sorprende che oltre la metà (54%) dica di averla ricevuta in famiglia, prima ancora che a scuola, il cui ruolo cala col crescere del grado scolastico. È così che iniziative come Riciclo Aperto diventano uno strumento utile per fare educazione ambientale. Una materia che dall’anno prossimo farà parte dei programmi scolastici. Un’idea che piace al 90% del campione, anche se l’81% non ne era a conoscenza.

Per saperne di più sui risultati della ricerca, cliccare qui.
Arrivederci al prossimo RicicloAperto!
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info