05/05/2011

Si conclude a Roma il tour del PalaComieco “La carta unisce gli italiani”

Inaugurata oggi a Roma l’ultima tappa del PalaComieco, la struttura itinerante dedicata al ciclo del riciclo di carta e cartone, che quest’anno celebra i 150 anni dell’unità d’Italia raccontando il ruolo giocato dalla carta nel processo di unificazione.

Fino all’8 maggio in Piazzale Napoleone I
(tutti i giorni dalle 9 alle 19 – ingresso libero) Comieco in collaborazione con il Comune di Roma e AMA, presenta un originale allestimento che mostra il ciclo di vita degli imballaggi cellulosici e illustra con la mostra “La carta unisce gli italiani” – che fra i suoi partner annovera FIEG (Federazione Italiana Editori Giornali), Assocarta, Assografici, Federambiente e Fise Assoambiente - il ruolo fondamentale che la carta ha avuto nella formazione dell’opinione pubblica e dell’identità nazionale.
Eccezionalmente, in questa ultima tappa i visitatori della mostra potranno osservare da vicino: la copia della Carta Costituzionale della Repubblica romana e 4 storiche prime pagine, risalenti al 1871, di tre quotidiani che annunciavano il trasferimento della capitale a Roma: 2 prime pagine della Gazzetta di Parma, la Gazzetta Piemontese (attuale La Stampa), e la Gazzetta di Mantova.

L’iniziativa – che ha ottenuto il logo ufficiale delle celebrazioni dell’Unità d’Italia – vuole sottolineare come la diffusione di fogli, resa possibile dalle innovazioni tecnologiche introdotte nella produzione della carta a metà del 1800, abbia permesso la diffusione capillare degli ideali unitari attraverso riviste e giornali, creando le condizioni culturali per la formazione di una coscienza civile.

Guide specializzate in educazione ambientale, per l’occasione vestite con le storiche giubbe rosse dei garibaldini, accompagneranno i visitatori all’interno delle tre strutture itineranti, che sono in grado di contenere fino a 4.500 visitatori per tappa.

Luoghi deputati alla formazione dell’opinione pubblica, giornali e riviste, da il Conciliatore al Don Pirlone, hanno accompagnato la storia risorgimentale descrivendola con intelligenza, ironia e passione, ma soprattutto fornendo un contributo determinante al processo di unificazione del Paese”, dichiara Carlo Malinconico, Presidente della FIEG.

Con questa manifestazione, Comieco vuole inoltre ricordare ed evidenziare il peso fondamentale che la carta continua ad avere nella società contemporanea, anche grazie al corretto riciclo e alla raccolta differenziata.

La raccolta dei materiali cartacei rappresenta a Roma una quota davvero significativa dell’intero totale della differenziata” - dichiara Marco Visconti, Assessore all’ambiente del Comune di Roma.
I dati parlano di un grande progresso fatto negli ultimi tre anni, con una quantità di carta avviata al riciclo che è passata da 189mila tonnellate circa raccolte nel 2007, a 204mila tonnellate raccolte nel 2010. L’aumento di 15mila tonnellate in tre anni – prosegue Visconti - rappresenta un vero successo e gli indicatori segnalano un trend positivo di crescita esponenziale. Le buone performance sin qui registrate sono in parte dovute all’attivazione dei nuovi servizi di raccolta differenziata effettuati con il sistema misto duale che secondo le previsioni per il 2011 ci permetteranno di intercettare oltre 10mila tonnellate in più di materiali cartacei prodotti dalle sole famiglie romane. Si tratta di dati straordinari che intendiamo migliorare estendendo la raccolta differenziata ad altri quartieri della città e ad altre grandi utenze commerciali che producono prevalentemente rifiuti cartacei”.

Si tratta di un’iniziativa che riveste una grande importanza per la sensibilizzazione verso le tematiche ambientali dei cittadini” – spiega Marco Daniele Clarke, Presidente di Ama. “Aderiamo con convinzione alla manifestazione e ne sposiamo a pieno le finalità, soprattutto in occasione delle celebrazioni dei 150 anni dell’unità d’Italia, anniversario ricordato attraverso la storia del ruolo giocato dalla carta in questo lungo processo di unificazione. I dati in nostro possesso segnalano un trend in crescita nella raccolta differenziata della carta, che nel 2010 ha raggiunto oltre 200 mila tonnellate. La strada intrapresa è quella giusta, – conclude Clarke - appuntamenti come questo aiutano a garantire un futuro più vivibile per la nostra città”.

Il PalaComieco chiude il suo tour primaverile a Roma dopo avere ripercorso idealmente lo storico percorso dei Mille, e dopo avere sensibilizzato migliaia di cittadini sull’importanza della carta nel processo d’unità nazionale e del riciclo – spiega Piero Attoma Presidente di Comieco.” A Roma, nel 2011, la raccolta differenziata di carta e cartone è in crescita: stando ai risultati dei primi mesi, si stima che la raccolta derivante dal circuito delle famiglie aumenterà di circa 10.000 tonnellate, arrivando a quota 85.000 tonnellate totali alla fine dell’anno. Conseguentemente il procapite passerebbe dagli attuali 30,5 kg per abitante a 33,5 kg.
Ma ci sono ancora ampi margini di miglioramento, sia sul fronte della quantità della raccolta che, sopratutto, su quello della qualità: la città soprattutto da questo punto di vista può e deve migliorare le sue performance
”.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info