04/06/2015

Siglato accordo tra Comieco e il Comune di Gragnano

Gragnano verso un’economia circolare  incentrata sul riuso e il riciclo, grazie a una nuova modalità di gestione del packaging utilizzato per la spedizione della pasta.
Al suo fianco, insieme a Comieco, anche 100% Campania, Associazione Gragnano Città della Pasta ed E.R.I.C.A
.

È stato siglato da Comieco e dal Comune di Gragnano,100% Campania, Associazione Gragnano città della pasta e E.R.I.C.A., l’accordo quadro per incrementare la raccolta differenziata e il corretto avvio al riciclo di carta e cartone sul territorio, coinvolgendo la filiera del packaging della pasta.

Gragnano, già conosciuta come la “città della pasta”, è infatti la sede delle numerose aziende che producono e utilizzano gli imballaggi cellulosici per la spedizione del prodotto. Con questo accordo, la città napoletana punta a sviluppare un’economia circolare, dove la carta e il cartone prodotti per inscatolare la pasta siano utilizzati, riciclati e ri-utilizzati nello stesso luogo, innescando così un circuito virtuoso.

L’accordo, della durata di 10 mesi, prevede molteplici attività. Fra queste la creazione di un tavolo con stakeholder per definire un piano di azioni per l’incremento in quantità e qualità della raccolta differenziata, secondo una logica di economia circolare e di promozione del territorio attraverso il packaging associato alla pasta; il supporto nella richiesta di finanziamenti a fondo perduto, previsti dal bando Anci-Comieco, per l’acquisto di attrezzature per la raccolta di carta e cartone; una campagna di comunicazione; un’analisi quali-quantitativa del packaging utilizzato nel comparto della pasta nel Comune di Gragnano con particolare riferimento a quello di origine cellulosica.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info