02/11/2011

Torna in piazza il Palacomieco, 5 tappe e una mostra "La carta unisce gli italiani"

Torna col tour autunnale il Palacomieco, la struttura itinerante ideata da Comieco per avvicinare scuole e famiglie ai temi del riciclo e della raccolta differenziata di carta e cartone. Quest’anno l’iniziativa è stata anche pensata per celebrare i 150 anni dell’unità d’Italia e il ruolo giocato dalla carta nel processo di unificazione e nella formazione dell’opinione pubblica.

La prima tappa del nuovo tour sarà Montebelluna (Treviso), dove dal 3 al 6 novembre sarà possibile visitare anche la mostra “La carta unisce gli italiani” – iniziativa che fra i suoi partner annovera FIEG (Federazione Italiana Editori Giornali), Assocarta e Assografici.
La mostra approderà poi anche a Trieste (dal 10 al 13 novembre), Ancona (dal 17 al 20 novembre), Termoli (dal 24 al 27 novembre) e Viterbo (dal 1° al 4 dicembre).

L’evento organizzato all’interno di Palacomieco vuole sottolineare come la diffusione di fogli, resa possibile dalle innovazioni tecnologiche introdotte nella produzione della carta a metà del 1800, abbia permesso la condivisione degli ideali unitari attraverso riviste e giornali, creando le condizioni culturali per la formazione di una coscienza civile.
Guide specializzate in educazione ambientale, per l’occasione vestite con le storiche giubbe rosse dei garibaldini, accompagneranno i visitatori all’interno della struttura itinerante, in grado di ospitare fino a 4.500 visitatori per tappa.

Con questa iniziativa, Comieco vuole ricordare ed evidenziare il peso fondamentale che la carta continua ad avere nella società contemporanea. L’uso della carta - materiale riciclabile, biodegradabile e compostabile – è comune a tutti gli italiani, così come lo è la raccolta differenziata, abitudine consolidata per 8 italiani su 10 (Fonte: indagine IPSOS COMIECO).

E i benefici di questo impegno comune sono evidenti: in termini economici – per via dei mancati costi di discarica, dei vantaggi sociali connessi ai nuovi posti di lavoro creati e dei benefit ambientali dovuti alle minori emissioni – il beneficio complessivo che il riciclo della carta e del cartone ha portato agli italiani nel 2010 è pari a 460 milioni di euro. La cifra sale a quasi 3,5 miliardi di euro analizzando il periodo 1999-2010.  E i vantaggi sono evidenti anche in termini ambientali: dal 1999 al 2010, grazie ai risultati della raccolta differenziata, si è evitata la costruzione di ben 222 nuove discariche, 26 solo nel 2010.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info