30/07/2014

Una guida per ridurre il FOOD WASTE

Nella riduzione degli sprechi alimentari i consumatori si aspettano che tutti facciano la loro parte, quindi i produttori di beni e la distribuzione sono chiamati a dare evidenza del loro impegno sul tema.
 
La Guida "Prevention and reduction of food and drink waste in businesses and households - Guidance for governments, local authorities, businesses and other organisations" è promossa da FAO/UNEP (commissionata a WRAP) e, nell'ambito del progetto SAVE FOOD, fornisce una base solida e convincente su cui sviluppare, attuare e misurare la prevenzione dei rifiuti alimentari attraverso l'elaborazione di strategie da parte dei governi, delle autorità locali e delle imprese.
Tra le misure individuate dalla guida (ndr: che si basano sull'esperienza inglese e sui risultati della campagna Love Food Hate Waste) risulta basilare il coinvolgimento dei consumatori e delle famiglie: le autorità locali, i governi e le aziende devono incoraggiare comportamenti che prevengono e riducono il food waste e fornire informazioni, strumenti e competenze anche attraverso modifiche ai prodotti, agli imballaggi e nell'etichettatura.
Con queste evidenze il consumatore acquisisce consapevolezza e fiducia per contribuire anch'esso alla riduzione degli sprechi.

Tra le indicazioni da riportare sull'imballaggio si suggeriscono in particolare:
- data di scadenza;
- modalità di conservazione;
- istruzioni per il congelamento e sbrinamento;
- informazioni sulla confezione, caratteristiche e formato;
- ricette, consigli e informazioni;
- indicazioni sulle porzioni;
- presenza di simboli;
- consigli sul pack sulla riduzione dei rifiuti o l'utilizzo di avanzi.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info