02/12/2013

“Una nuova opportunità": continua da Lanciano lo spettacolo teatrale e multimediale sul riciclo di carta e cartone

Un avvincente “giallo” per sensibilizzare i giovani al corretto riciclo della carta

28 Novembre 2013 - Dopo le tappe autunnali di Domodossola e Sant’Antimo (NA), prosegue da Lanciano (CH) lo spettacolo teatrale e multimediale prodotto da Comieco con la collaborazione del Piccolo Teatro Pratico e di Rieco S.p.A., interpretato dall’attore Davide Colavini, per promuovere l'impegno civico dei giovani per il recupero e riciclo di carta e cartone. Con il successo delle quattro tappe primaverili e le due autunnali, il nuovo appuntamento è per lunedì 2 dicembre alle ore 9.00 (primo turno) e alle ore 11.30 (secondo turno) presso il Teatro Fenaroli (Via dei Frentani, 6).

“Una nuova opportunità” si sviluppa come un “giallo”: qualcuno ha buttato nel cestino un vecchio romanzo poliziesco, senza sapere che il libro è legato ad una storia di cronaca nera, un notaio ucciso, un ispettore capo, una catena di sospetti. Al monologo dell’attore sul palco, Davide Colavini, fa da contrappunto una parte video - prodotta dall'Istituto Cinematografico Antonioni di Busto Arsizio con il patrocinio della BAFC Film Commission della provincia di Varese - che come in una fiction poliziesca mostrano i volti, le dichiarazioni dei protagonisti e le rivelazioni che pian piano condurranno l’ispettore alla verità.
Tutte le indagini si svolgono tra impianti di riciclo, cassonetti e cartiere, e sono via via intervallate da brevi momenti didattici in cui l’attore darà indicazioni al pubblico sul corretto riciclo della carta e i vantaggi per l’ambiente. Perché disperdere qualcosa nell’ambiente in modo incauto può incidere sull’indagine e soprattutto sulla qualità della nostra vita quotidiana.  

"Per sensibilizzare i giovani sull’importanza del riciclo e della raccolta differenziata di carta e cartone ricorriamo al teatro - commenta Carlo Montalbetti, Direttore Generale di Comieco - perché crediamo che rappresenti un canale accattivante per sperimentare nuovi linguaggi nella comunicazione con le giovani generazioni, in grado di educare intrattenendo ad un’abitudine quotidiana per tutti i cittadini. Il nostro Paese è già all’avanguardia in Europa nella raccolta differenziata: nel 2012 il Comune di Lanciano ha raccolto 1.900 tonnellate di carta e cartone, con una media di oltre 51 kg per abitante, a fronte di una media regionale superiore a 43 kg pro capite. Sono dati interessanti se confrontati con la media nazionale che si attesta a quota 49 kg per abitante, ma che ci aspettiamo  possano confermarsi quest’anno e incrementarsi nel 2014 anche a seguito di miglioramenti sul servizio di raccolta”.

Rieco S.p.A., società che gestisce il servizio di raccolta R.S.U. nel Comune di Lanciano, ha accolto positivamente l’iniziativa Comieco – sostiene Valentina Di Zio, Responsabile Comunicazione e Relazioni Esterne Rieco S.p.A. – in quanto si inserisce all’interno del percorso di sensibilizzazione che l’azienda sta promuovendo per l’anno scolastico 2013/2014, incentrato sul recupero e sul riuso della carta, uno dei materiali con cui i bambini sono più a contatto nella vita quotidiana sia a casa che a scuola. Il progetto Rieco – ‘Faraona nella terra di Papiria’ - oltre al consumo sostenibile e consapevole della carta, prevede raccordi interdisciplinari di scienza, storia e geografia ed ha coinvolto, negli ultimi tre mesi, oltre 600 bambini”.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info