15/03/2017

Uno spettacolo con 17 anni di repliche

Il merito è dei protagonisti: carta, cartoncino e cartone, materiali rinnovabili, che interpretano con grande naturalezza il ruolo dei riciclabili.

Qualunque produttore di spettacoli metterebbe la firma per avere RicicloAperto in cartellone, dal momento che si replica ininterrottamente dal 2001 e che giunge a maggio alla diciassettesima edizione!

Un applauso va sicuramente agli operatori della filiera della carta, in particolare agli impianti di selezione, alle cartiere e alle cartotecniche, luoghi quotidiani del macero e della carta che si prestano con un grande sforzo ma anche con entusiasmo e passione a mettere in atto la rappresentazione.

E la regia? Il regista è Comieco, che nel 2001 ha voluto rispondere ad una domanda che gli italiani ponevano e che ancora oggi si pongono “come e dove carta e cartone raccolti in modo differenziato vengono effettivamente riciclati?” La risposta è proprio RicicloAperto, l'iniziativa che fa toccare con mano le fasi principali del processo di riciclo della carta.

E chi invitare prima di tutti? Le scuole. Gli studenti perché hanno una vita davanti, i cittadini di domani e sono come “spugne” capaci di assorbire cultura, compresa quella dell'ambiente. Gli insegnanti perché la loro funzione didattica possa arricchirsi con un'esperienza diretta.

Ed è proprio a Studenti e Insegnanti che Comieco dà il benvenuto a RicicloAperto 2017.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info