29/11/2013

A Carte Scoperte Verso Expo 2015: evento del primo anno di vita del club

Il Club Carta e Cartoni ha riunito i protagonisti della filiera del packaging per un confronto costruttivo sull'innovazione e la sostenibilità dell'imballaggio cellulosico. Le immagini della serata all'Acquario Civico di Milano

Cosa chiedono le aziende utilizzatrici di packaging al comparto? Quale attenzione viene riservata al tema della sostenibilità e quali innovazioni possono essere poste in campo? Comieco, attraverso il Club Carta e Cartoni, ha riunito produttori di imballaggi, utilizzatori e opinion leader in una serata di confronto e dibattito nel cuore di Milano.
Alla presenza di esponenti di grandi realtà dell'industria e della grande distribuzione, la serata è stata anche l'occasione per fare il punto sulle attività del Club Carta e Cartoni, che in questo anno ha lavorato molto per ascoltare le esigenze delle aziende utilizzatrici in fatto di packaging, mettendole a conoscenza di tutta la filiera.

Alla presenza di Piero Attoma, coordinatore del Club Carta e Cartoni e vicepresidente Comieco, di Eliana Farotto, responsabile ricerca e sviluppo di Comieco, di Diego Restelli, responsabile imballaggi di Auchan e Giuseppe Scicchitano, packaging manager di Henkel, sono stati affrontati in particolare i seguenti punti:

Imprese e GDO davanti alla sostenibilità
Le aziende produttrici e utilizzatrici, la GDO, stanno davvero investendo in sostenibilità?
Il bilancio costi/benefici di questi investimenti è positivo?
Quanto incide l'imballo all'interno della sostenibilità di un prodotto?
Gli imballaggi cellulosici
Quali elementi vengono presi in considerazione dalle aziende per la scelta dei packaging dei loro prodotti? Negli ultimi anni è cambiato qualcosa?
Quanto spazio viene dedicato in azienda alla progettazione "ambientale" di un packaging?
Quale soggetto all'interno della filiera dovrebbe essere maggiormente responsabile dell'innovazione'
La filiera: qualità, innovazione, trasparenza
Carta e cartone possono giocare un ruolo primario nell'evoluzione industriale?
La cooperazione tra i vari soggetti della supply chain rimane sempre un punto di forza per rendere sempre più sostenibile un prodotto imballato?
Quali sono i punti da potenziare per rendere maggiormente efficace la supply chain? Possono essere già raggiunti in vista di Expo 2015?

I frutti della ricerca condotta dal Club Carta e Cartoni sono stati raccolti in un whitepaper che sarà presto messo a disposizione di tutti gli iscritti. Nel corso della serata è stata inoltre presentata la carta di identità ambientale per l'imballo cellulosico, un'importante innovazione studiata da Comieco e nata dall'ascolto delle esigenze delle aziende nel corso degli incontri promossi dal Club Carta e Cartoni.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info