16/06/2023

I cartoni per bevande

Tra gli imballaggi compositi, i cartoni per bevande (tipo Tetra Pak) sono probabilmente i più noti, il cartone del latte piuttosto che quello della passata di pomodoro o dei succhi di frutta sono presenti in tutte le case degli italiani. I volumi di questi imballaggi possono variare (litro, mezzo litro, 33 cl, ecc.) ma la loro forma ne aiuta l’individuazione e riconoscibilità.

I volumi di questi imballaggi possono variare (litro, mezzo litro, 33 cl, ecc.) ma la loro forma ne aiuta l’individuazione e riconoscibilità.

Per quanto riguarda la composizione l’unica variabile significativa tra i vari modelli di cartoni per bevande e per i diversi produttori di questo articolo è la presenza o meno dello strato di alluminio, necessario laddove si debba garantire la conservazione del contenuto per diversi mesi a temperatura ambiente e non presente nei cartoni per bevande utilizzati per il latte fresco con data di scadenza di alcuni giorni e da conservare necessariamente a basse temperature in frigorifero.

I cartoni per bevande più diffusi sono quindi composti da tre diversi materiali:

  • carta (75%); 
  • polietilene (20%), un materiale plastico;
  • alluminio (5%), che consente di raccogliere i liquidi e di proteggerli dall’aria, dalla luce e dai batteri.

Il cartone per bevande è riciclabile in ogni sua parte. Le confezioni, conferite secondo le diverse modalità di raccolta differenziata previste dal Comune di residenza, sono inviate alle cartiere per il riciclo. In Italia, nello specifico esistono due cartiere specializzate nel riciclo dei cartoni Cartiere Saci e Lucart.

Qui, la carta viene separata dagli strati di plastica ed alluminio attraverso un processo meccanico e senza aggiunta di sostanze chimiche, per poi essere utilizzata nella fabbricazione di nuovi prodotti in carta riciclata, come sacchetti, scatole, tovaglioli e altri articoli.

Invece, le componenti non cellulosiche della confezione, plastica e alluminio, sono utilizzati per creare nuovi oggetti di uso comune, come articoli per la casa, e componenti degli interni delle auto.

Per scoprire di più sul processo innovativo per creare nuovi prodotti di valore clicca qui.

L’IMPEGNO DI COMIECO

Comieco ha da sempre sostenuto le opportunità ambientali e industriali del riciclo dei cartoni per bevande all’interno della più ampia categoria degli imballaggi cellulosici.

Nel 2003 Comieco e Tetra Pak hanno sottoscritto un accordo di collaborazione che ha consentito di avviare la raccolta in maniera differenziata dei cartoni per bevande sia insieme a carta e cartone, sia in modalità multimateriale, quindi con plastica e metalli.

L’accordo ha così dato il via a diverse iniziative di raccolta nei Comuni italiani, sostenute da campagne informative indirizzate ai cittadini volte a comunicare le nuove modalità di conferimento dei cartoni per bevande e più in generale a promuovere la raccolta differenziata di carta e cartone.

Di seguito le principali attività svolte:

I buoni del riciclo

Non t’incartare nei Comuni di Salerno, Caserta, Benevento e Battipaglia

Genova la nuova modalità di conferimento dei cartoni per bevande

Nuova campagna sui cartoni per bevande nei comuni di CEM ambiente

I cartoni per bevande a Avellino, Benevento e Salerno vengono raccolti insieme a plastica e metalli

Riciclo cartoni per bevande: firmato l'accordo tra Comieco, Iren Ambiente e Tetra Pak

Nuova campagna di Amsa e Comieco, per il riciclo dei cartoni per bevande

Parma, Piacenza e Reggio Emilia: campagna di comunicazione dedicata alla raccolta differenziata dei cartoni per bevande

“Devo andare qui!”: campagna sul corretto conferimento dei cartoni per bevande nelle Province di Padova e Vicenza

Al via la campagna sulla corretta raccolta dei cartoni per bevande in Provincia di Treviso

A Gorizia e Provincia parte la campagna di comunicazione sul corretto conferimento dei cartoni per bevande

Parte la nuova campagna per il corretto conferimento dei cartoni per bevande a Pordenone e Provincia

Nei Comuni serviti da Rea parte la campagna per la corretta raccolta dei cartoni per bevande

Al via in Toscana la campagna sulla corretta raccolta differenziata dei cartoni per bevande

A La Spezia i cartoni per bevande vanno conferiti nella raccolta della carta

Questo sito utilizza cookie tecnici solo per offrire un'ottimale navigazione di questo sito. Per maggiori informazioni consultare la Cookie Policy.
This website uses technical cookies only to offer optimal navigation of this website. For more information read the Cookie Policy.