Il mercato dei nuovi materiali utilizzati nel settore del packaging è in continua espansione.

 

Perché questa nuova ricerca?

L’affermarsi di nuovi modelli di distribuzione e consumo, rispetto ai quali si pongono come fattori di cambiamento l’accelerazione della digitalizzazione e la maggior sensibilità ambientale dei consumatori, sembra sostenere e incentivare la spinta verso una riprogettazione del packaging legata all’utilizzo di materiali sostenibili, provenienti da materie prime rinnovabili e facilmente recuperabili e riciclabili, come carta e cartone.

Obiettivo della ricerca è esplorare il mercato, in continua espansione, dei nuovi materiali utilizzati nel settore del packaging, materiali che possono offrire molteplici soluzioni per la progettazione di imballaggi - accoppiati e non- realizzati con materie prime rinnovabili riciclabili e anche compostabili qualora si tratti di food packaging.

La ricerca, condotta dall’Istituto di Management della Scuola Superiore di Studi Universitari e Perfezionamento Sant’Anna, è stata presentata durante il webinar del prossimo 1 dicembre a cui prenderanno parte Conai e aziende utilizzatrici e produttrici di imballaggi innovativi in carta e cartone.

Clicca qui per consultare la ricerca.

In allegato il comunicato stampa

Eliana Farotto, Responsabile Ricerca e Sviluppo di Comieco, ha moderato l'incotro introducendo i lavori e i relatori, che hanno accettato l'invito di Comieco di portare la propria testimonianze aziendale a supporto di quanto presentato nella ricerca.

Carlo Montalbetti, Direttore Generale di Comieco.
Il passaggio dalle tradizionali modalità di acquisto a quelle online ha rivoluzionato tutto il sistema e l'imballaggio svolge un ruolo fondamentale. La filiera cartaria è un perfetto modello di riferimento continentale dell’economia circolare – perché grazie allo sviluppo della raccolta urbana di carta e cartone, è riuscita a sopperire alla scarsità di materia prima vergine generando nel nostro paese una filiera industriale virtuosa. Basti pensare che quasi il 60% della produzione cartaria nazionale avviene utilizzando fibre di riciclo.

Marco Frey, Professore di Economia e gestione delle imprese e Giulia Casamento Istituto di Management della Scuola Universitaria Superiore Sant’Anna di Pisa hanno presentato la ricerca “I nuovi modelli di consumo e la riprogettazione del packaging: la scelta di materiali sostenibili nell’era dell’economia circolare” che analizza le soluzioni industriali che la filiera cartaria sta mettendo a punto proprio per progettare e realizzare imballaggi che riescano allo stesso tempo a soddisfare esigenze di sostenibilità, innovazione e funzionalità con l’obiettivo di facilitarne la raccolta e il riciclo.

Raffaele Bombardieri, Responsabile R&D Packaging Granarolo e Armando Mariano, Direttore R&D Seda International Packaging Group. Granarolo da sempre attenta ai tempi di sostenibilità del packaging racconta l'innovazione dei vasetti in carta per lo yogurt, progetto strategico anche per il fornitore che ha avuto diverse sfide da raccogliere in termini di materiale, tecnologie e linee produttive.

Francesca Perrone, Direttore R&D e Assicurazione Qualità Unichips Group San Carlo e Alberto Palaveri, CEO Sacchital Group. San Carlo azienda leader nella produzione di snack salati, racconta l'uso innovativo della carta per il classico sacchetto per unire il mondo della natura al mondo del gusto. Collaborazione continua, grande impegno e forte determinazione hano caratterizzato il rapporto tra fornitore cliente per la realizzaizone del progetto.

Luca Ruini, Presidente Conai e Amelio Cecchini, Presidente Comieco Non c'è riciclo se a monte non ci sono attività di prevenzione e le aziende utilizzatrice e produttrici parlano sempre più lo stesso linguaggio e durante il webinar abbiamo avuto una chiara dimostrazione dove può portare la collaborazione e la ricerca e lo sviluppo.
Saluti, ringraziamenti e indicazioni per scaricare la ricerca a cura di Federica Brumen, Area Ricerca e Sviluppo.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info